logo
Stai leggendo: A 71 anni si fa tatuare quelle parole della moglie, morta dopo 50 anni insieme

A 71 anni si fa tatuare quelle parole della moglie, morta dopo 50 anni insieme

In mezzo a tante storie che finiscono, divorzi, separazioni amare, strascichi spiacevoli, uno spiraglio di luce c'è sempre, per fortuna. È il caso della storia di questo signore madrileno che, dopo essere rimasto vedovo, ha deciso di avere un ricordo indelebile dell'amatissima moglie. Cosa ha fatto? Preparate i fazzoletti!
Fonte: instagram @gothamtattoomadrid
Fonte: instagram @gothamtattoomadrid

Ci sono storie che non possono non essere raccontate. Perché raccontano di amori che durano tutta una vita, che restano saldi “in salute e in malattia”, per davvero. Che sono davvero per sempre e ci dicono che allora è davvero possibile e che il per sempre può esserci.

Ecco perché fa bene raccontarle, farle conoscere, in un mondo dove ogni legame sembra spezzarsi sempre troppo presto e facilmente e aumenta il numero degli scettici che all’amore per l’eternità proprio non ci crede.

Amori come quelli di Jack e Phillys, uniti da settant’anni anche se la malattia fa di tutto per dividerli, riescono a far tornare un pizzico di fiducia e di ottimismo e a sciogliere quella disillusione nemmeno troppo latente che aleggia sulle relazioni e sui sentimenti.

Così vale anche per la storia di questo signore madrileno, che alla non proprio tenera età di 71 anni ha deciso di farsi… il suo primo tatuaggio. No, non è stato un improvviso colpo di testa o una crisi (piuttosto avanzata) di mezza età, il motivo è assolutamente diverso e vi lascerà davvero senza parole.

Era una fotografia che mostrava due mani intrecciate. Nella parte posteriore c’era scritto ‘Ti amo’ in inchiostro azzurro, con la firma della moglie. Per questo ha voluto tatuare la scritta in azzurro, perché sul suo corpo doveva essere uguale alla foto

Così Jorge Garcia Pérez, in arte Burro Tattoo, tatuatore presso il Gotham Tattoo di Madrid, spiega la richiesta di quell’anziano signore che un giorno si è presentato nel negozio. La moglie, Pilar, sua sposa per cinquant’anni, se n’era appena andata, e il dolore ancora troppo fresco aveva spinto l’uomo a voler conservare un ricordo indelebile della donna che aveva amato per tutta una vita. Non gli bastavano i ricordi, le foto, desiderava che la sua adorata Pilar fosse sempre con lui nel modo più fisico possibile. Quindi ha pensato di tatuarsi proprio quella scritta ritrovata sul retro della fotografia, scattata durante un ballo al quale la coppia aveva partecipato, nel 1963: quel “Ti amo” che chissà quante volte nel corso di quella lunga vita si erano detti.

All’inizio – spiega Burro Tattoo – voleva tatuarsi la scritta sul palmo della mano, ma gli abbiamo detto che con il tempo l’inchiostro in quel punto si sarebbe scolorito, perciò lo abbiamo convinto a farsela tatuare sul braccio.

Dopo un lavoro di 40 minuti, il signore aveva finalmente il tatuaggio desiderato, quello che gli avrebbe permesso di conservare con sé per sempre il ricordo incancellabile di Pilar. Nemmeno un lamento per il dolore che, come i tatuatori gli avevano anticipato, avrebbe potuto provare: “Mi disse di essere stato nell’Esercito, e che aveva esperienza da militare“.

Burro e i colleghi hanno voluto fare un video durante la realizzazione del tatuaggio, postato sulla pagina Facebook, dello studio.

“‘Ti amo. Pilar’. In tinta azzurra, per favore, deve essere esattamente uguale a quella scritta. E in una zona dove io lo possa vedere tutti i giorni”. Queste sono state le parole di una persona che, entrando nello studio, pensavamo avesse sbagliato posto. E invece no, sapeva molto bene cosa voleva: le parole che sua moglie gli dedicò sul retro di una fotografia di molti anni prima, per ricordarla”

Il video ha raggiunto in brevissimo tempo i 10.000 like e più di 430.000 visualizzazioni e, quando viene chiesto a Burro Tattoo il significato di quel gesto, lui lo spiega molto semplicemente: “È il gesto di un uomo innamorato“.

Già, perché l’amore per sempre esiste, e storie come questa ne sono la prova. Non si è mai realmente pronti a perdere la persona che si ama, e quando questo accade il dolore può essere affrontato in mille modi diversi; questo signore ha pensato che un tatuaggio lo avrebbe aiutato a continuare ad avere vicina, anche fisicamente, la sua donna e il suo sentimento così profondo e puro merita davvero tutta la nostra stima!

Quando si tratta di amore, non è mai troppo presto, né troppo tardi. Non esiste un’età per amare, esistono solo amori lunghi una vita intera.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...