logo
Stai leggendo: Addio a Winnie Mandela, a fianco di Nelson nella lotta all’apartheid

Addio a Winnie Mandela, a fianco di Nelson nella lotta all'apartheid

Winnie Madikizela Mandela, l'ex moglie del presidente del Sudafrica e premio Nobel per la pace Nelson Mandela, è morta: condusse una strenua lotta contro l'apartheid mentre suo marito trascorreva 27 anni in carcere.
Addio a Winnie Mandela, a fianco di Nelson nella lotta all'apartheid

È morta Winnie Mandela, l’ex moglie del leader sudafricano Nelson e compagna di tante battaglie contro il regime dell’apartheid ma anche figura controversa e oggetto di feroci critiche. Aveva appena vent’anni Winnie Madikizela quando nel 1956 nel Sudafrica della piena apartheid divenne la prima donna nera con un diploma di assistente sociale.  

Nelson, il grande Mandela, lo avrebbe conosciuto e sposato di li a poco, lui aveva 18 anni di più con un matrimonio e quattro figli alle spalle, faceva l’avvocato ed era già un eroe del movimento contro la segregazione razziale. Già sotto processo e in libertà vigilata, ci fu bisogno di un permesso speciale per sposare Winnie, è il 1958 quando comincia il loro lungo cammino insieme. 

Trentaquattro anni di battaglie politiche, clandestinità e carcere. “La mia vita con lui è stata una vita senza di lui” dirà Winnie che durante i 27 anni di detenzione del marito si trasforma anche lei in bandiera della protesta. Processi, arresti e otto anni al bando con le due figlie avute da Mandela e poi un ritorno coraggioso e il coronamento della carriera politica come guida della sezione femminile dell’Africa National Congress. Tuttavia quest’icona della lotta per liberazione a metà degli anni ’80 si offusca per scandali politici e addirittura un processo e la condanna a cinque anni di carcere per frode e truffa. 

Per due volte Madela fu costretto a sconfessarla dal carcere: la prima per quella che fu ribattezzata la Winnie’s Palace – una villa con 20 camere e piscina costruita tra le baracche di Soweto – e per quando cercò di far soldi con un copyright sul nome Mandela. 

L’immagine di Madre della Nazione è più che appannata quando nel febbraio del 1990 Mandela esce di prigione: si tengono per mano ma tutti sanno che il legame non c’è più, due anni dopo la separazione e oggi la morte di Winnie Mandela a 81 anni dopo una lunga malattia.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...