Arrestata la donna che ha spinto un uomo sotto la metro: 'Sono razzista e odio i mussulmani' - Roba da Donne

Arrestata la donna che ha spinto un uomo sotto la metro: "Sono razzista e odio i mussulmani"

Arrestata la donna che ha spinto un uomo sotto le rotaie della metropolitana di New York. Il folle gesto è scattato per xenofobia.

Erika Mendez, 31 enne di origine ispanica, ha confessato di essere stata lei a spingere un uomo nella metropolitana di New York. La xenofobia alla base del gesto. Proprio così: alla polizia, Erika ha ammesso di odiare mussulmani e induisti.

La vittima, un immigrato indiano di 41anni, stava aspettando il suo treno e all’improvviso è stato spinto sotto le rotaie dalla donna che ora è stata arrestata. Per identificarla utili le segnalazioni dei presenti e di chi l’ha riconosciuta nel video della telecamera a circuito chiuso della metropolitana, mentre scappava dopo il folle omicidio. Un odio profondo il suo, sempre più intenso dopo l’attacco alle Torri Gemelle del 2001.  La donna è stata ora condannata per omicidio di secondo grado, motivato dall’odio razziale.

 

 

 

 

 

Nel nuovo millennio, oltre che di omofobia, si muore di xenofobia. Finirà mai?

La discussione continua nel gruppo privato!

Articolo originale pubblicato il 3 Gennaio 2013

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...