logo
Stai leggendo: Perché dovremmo tutti partecipare all’asta per le sneakers di Ghemon

Perché dovremmo tutti partecipare all’asta per le sneakers di Ghemon

Il rapper ha deciso di sostenere un'associazione nata con l'obiettivo di supportare le persone affette da disturbi alimentari.

Quest’anno il Festival di Sanremo si riveste di un significato ancora più profondo, grazie al gesto di uno dei suoi concorrenti in gara. Mentre l’attenzione del pubblico si concentra sulle canzoni che per la prima volta trovano spazio davanti a un’enorme platea e sulla splendida passerella di grandi personaggi che si affacciano sul palco dell’Ariston, il rapper Ghemon ha lanciato un’iniziativa davvero molto generosa.

Giovanni Luca Picariello – questo il suo vero nome – partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo 2019 come concorrente, con un bellissimo brano intitolato Rose viola. Il suo è un tentativo di calarsi nei panni di una donna, lasciandosi trasportare dalla sua sensibilità e cantandone le pene d’amore, le sofferenze che è disposta a sopportare per un briciolo di tenerezza. Tentativo ben riuscito, che ha commosso i telespettatori. Lo stesso Ghemon, in un’intervista alla Rai, ha dichiarato:

“La canzone parla di un amore a metà, che non si risolve. A me piace parlare della parte grigia della vita. È una canzone declinata al femminile: un inno a tutte le donne”.

Ma non è – solo – questo il gesto di cui vogliamo parlare: il rapper ha infatti deciso di mettere all’asta un paio di scarpe autografate, quelle che ha indossato due giorni fa per la sua prima volta a Sanremo, e donare il ricavato in beneficenza. L’associazione da lui scelta è NEVER GIVE UP, una Onlus fondata nel 2014 per la prevenzione e il trattamento dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione.

Ghemon ha deciso di sostenere questo progetto, per dare maggiore visibilità a un problema troppo spesso celato agli occhi del mondo. Sono migliaia i ragazzi che soffrono di disturbi alimentari, tra cui anoressia e bulimia, che ogni giorno si lasciano pian piano morire tra grandi sofferenze. NEVER GIVE UP si promette di diffondere la conoscenza di questi problemi e di aiutare i ragazzi che ne sono afflitti ad aprirsi e a chiedere aiuto, facendo così il primo passo verso la guarigione.

Anoressia e bulimia sono oggi la prima causa di morte per malattia tra gli adolescenti. L’età di insorgenza di questi disturbi è sempre più bassa: si attesta ormai tra gli 8 e i 12 anni. Eppure, nonostante colpisca migliaia di persone, solo il 10% trova il coraggio di farsi aiutare. Chi ne soffre tende infatti a chiudersi in se stesso, a nascondere il problema agli occhi degli altri, per paura di sentirsi giudicato. E molto spesso i familiari non se ne rendono conto, se non quando è ormai troppo tardi, oppure sottovalutano i sintomi.

È per questo che il gesto di Ghemon ha una valenza così importante: è un modo per abbattere le barriere che circondano i disturbi alimentari, per sensibilizzare un maggior numero di persone verso questo problema. E lo ha fatto con una mossa semplice e arguta, che attirerà tantissimi ragazzi: mettere all’asta le sue scarpe preferite. Il rapper ha deciso di donare le sue Sneaker Nike Air Force 1 Low Off-White numero 45, appartenenti alla sua collezione di circa 500 sneakers (è un vero appassionato!). L’asta è disponibile sul sito Charity Star.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...