Cresce la preoccupazione alla Camera, un leghista è risultato positivo al coronavirus: torna la paura del contagio. I parlamentari chiedono voto online.

Il leghista Alberto Gusmeroli nella serata di ieri 28 aprile, ha iniziato l’isolamento domiciliare dopo essere stato seduto vicino a un deputato che è risultato positivo al coronavirus. A Montecitorio in queste ore si sta valutando il voto telematico e la partecipazione alle sedute nelle stanze diverse dell’Aula.

Alla Camera ritorna la paura dopo la scoperta di un nuovo caso positivo al coronavirus. Al momento non si conosce il suo nome ma si tratta di un deputato della Lega. Emanuele Fiano, deputato del Partito Democratico, e Alessandro Fusacchia di +Europa, hanno chiesto alla presidenza di Montecitorio di svolgere i lavori con il voto online e di utilizzare altre aule per garantire il distanziamento sociale.

Coronavirus, i drammi di chi continua a lavorare: "Siamo soli e spaventati"

A confermare il nuovo caso di positività è stato proprio il leghista Alberto Gusmeroli che ieri sera, attraverso un post sul suo profilo Facebook, ha annunciato l’inizio della sua quarantena domiciliare dopo essere stato seduto martedì scorso vicino al suo collega che poi è risultato positivo al Covid-19.

Il leghista sul suo profilo social ha rassicurato tutti di stare bene. Queste le sue parole:

“Io sto benissimo e ho sempre rispettato le distanze con tutti”.

Dopo lo scoppio dell’emergenza coronavirus nel nostro Paese, sia la Camera che il Senato, hanno introdotto delle nuove misure per le sedute in Aula, come la partecipazione ridotta per garantire le distanze di sicurezza dopo i primi casi positivi tra i parlamentari.

La paura del contagio è tornata venerdì scorso, quando i deputati di Fratelli d’Italia, secondo quanto dichiarato da Alessandro Fiano, non avrebbero rispettato le misure di auto contingentamento emanate fin dall’inizio della pandemia dal Governo, presentandosi in massa in Aula.

La decisione sul voto telematico è l’utilizzo di altre aule della Camera verrà presa oggi durante la conferenza dei capigruppo.

La discussione continua nel gruppo privato!