logo
Stai leggendo: “Caro Babbo Natale, questʼanno voglio il cane che mi hanno rubato”, lʼappello di un bimbo

"Caro Babbo Natale, questʼanno voglio il cane che mi hanno rubato", lʼappello di un bimbo

Secondo un testimone, il cane è stato caricato a bordo di un furgone da parte di due individui: da quel momento nessun avvistamento, nessuna segnalazione. Ora è corsa contro il tempo per ritrovarlo.
cane scomparso

Si chiama Edward Latter, il bimbo inglese che ha scritto una bellissima lettera a Babbo Natale. Il suo sogno è quello di rivedere Morse, un cane che gli è stato sottratto e a cui lui era particolarmente legato. “Caro Babbo Natale, per quest’anno vorrei solo un regalo: riavere indietro il mio cane. Sono stato un bravo bambino per tutto l’anno. Grazie, Edward” si legge sulla letterina del piccolo di tre anni di Marden, in Gran Bretagna. Come riportato dal Daily Mail, infatti, il suo cane, un border terrier, è stato rubato da due persone il 15 dicembre. La speranza, adesso, è che i ladri possano consegnarlo, anche in maniera anonima, ad un veterinario della zona. Sarebbe questo il più bel regalo per Natale per il piccolo Edward. Non chiede altro.

Intanto il padre del bimbo ha deciso di far girare notizia sui social con foto e video del cane scomparso così da raggiungere quante più persone possibili. Del cane – queste sono le ultime notizie – si sa che, dopo essere scappato da casa, è stato caricato su un furgone da due individui; da quel momento il buio. Nessuna segnalazione, nessun avvistamento. “Si era già allontanato altre volte ma poi era sempre tornato a casa. All’inizio abbiamo tentato di nascondere la situazione ad Edward, dicendogli che forse Morse era partito per un’avventura e che sarebbe tornato presto” ha raccontato la madre Amanda al Daily Mail. Ma per Edward non c’è Natale senza il suo cane, il suo amico a quattro zampe.

Secondo il testimone, che ha raccontato del furto dell’animale, i ladri avrebbero affermato di “conoscere il proprietario” e, dunque, che lo avrebbero portato presto a casa. E, invece, nessuno si è fatto vivo. Probabilmente si trattava soltanto di una scusa. Ora, però, tutto il mondo, e sopratutto il piccolo Edward, mamma Amanda e papà Richard, aspettano che Morse possa tornare a casa, per trascorrere con loro il Natale.