logo
Stai leggendo: Clementino, choc: “Sono stato sopraffatto da quella merda che è la cocaina”

Clementino, choc: “Sono stato sopraffatto da quella merda che è la cocaina”

Clementino di fronte a una platea di giovanissimi confessa la sua dipendenza per la droga e di esser guarito dopo un passato recente fatto di momenti bui.
Clementino, choc: “Sono stato sopraffatto da quella merda che è la cocaina”

Una intima e vera confessione quella che Clementino ha raccontato durante il Storie Digitali, il festival dedicato alle storie di successo del mondo del web, alla Fabbrica del Vapore a Milano. Il rapper, che ha trovato la popolarità grazie a pezzi come O’vient, ha parlato del suo rapporto con la droga e della sua dipendenza dalla cocaina. Un momento intenso e duro che ha condiviso sul palco insieme al suo amico fraterno e collega Ensi al quale, prima di iniziare il racconto, ha chiesto “Lo dico?”.

Ensi con un cenno della testa ha testimoniato la vicinanza a Costantino che, come riporta il Messaggero, ha detto: “Sono uscito dalla comunità 15 giorni fa”.  Il pubblico, formato soprattutto da giovani, prima ha accusato il colpo in silenzio e subito dopo è scoppiato un applauso fragoroso e coinvolgente. Clementino poi ha preso coraggio e ha detto:

È la prima volta che lo dico in pubblico, se non lo dico qui con voi ragazzi, dove? C’è stato un momento in cui sono stato sopraffatto da quella merda che è la cocaina. (…) Sapete come funziona, sei un artista, prima te la offrono, poi te la compri e ad un certo punto non sei più tu. Io ero la Iena White ma non ero più Clemente. (…) Non sono arrivato alla presentazione del mio disco perché strafatto in casa da tre giorni.

Il rapper ha parlato del suo percorso di recupero e della sua vita in comunitàmi sono ritrovato a pulire i cessi in comunità. Con i ragazzi mi dicevano sei un grande, sei passato da fare Sanremo a pulire i cessi in un attimo”. La scossa a riprendere in mano la sua vita è arrivata, racconta in lacrime, dalla sua famiglia: “Quando hai un genitore che ti piange in faccia capisci che devi smettere”.

Un momento buio nella vita di Clementino che ora è guarito e che giura di voler raccontare la sua disavventura in un nuovo disco: “Adesso faccio un disco in cui voglio parlare di questa verità”.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...