Covid-19, Germania: mezzo milione di persone tornano in lockdown - Roba da Donne

Covid-19, Germania: mezzo milione di persone tornano in lockdown

In Germania torna l'incubo Covid-19, dopo la scoperta di nuovi, estesi, focolai. Due distretti tornano in lockdown: oltre mezzo milione di persone in isolamento.

Se in Italia l’emergenza Covid-19 sembra avviata verso la fine, in altre zone del mondo i contagi corrono ancora a ritmi allarmanti. Dall’America e dal Brasile fino all’India, il numero di nuovi contagi giornalieri non si appresta a diminuire.

In Europa a destare preoccupazione è soprattutto la Germania, con il focolaio esploso nei mattatoi: in due distretti è stato ripristinato il lockdown, quasi mezzo milione di persone sono tornate in isolamento preventivo.

Il primo distretto ad essere sottoposto nuovamente al lockdown è stato quello di Guetersloh. Ad annunciarlo è stato il ministro presidente del Land Armin Laschet (Cdu), che ha specificato che le nuove misure si sono rese necessarie a causa del focolaio esploso nel mattatoio di Toennis che ha registrato già 1535 i contagi in pochissimi giorni.

Il lockdown è stato inoltre esteso a un secondo distretto, quello di Warendorf, confinante con quello colpito. Torneranno in vigore i divieti per i raduni, le palestre verranno chiuse e sospesi gli eventi culturali. Le scuole verranno chiuse nuovamente.

Nelle ultime 24 ore sono stati confermati altri 503 contagi. Dieci persone hanno perso la vita a causa delle complicanze causate dall’infezione da Covid-19. A renderlo noto è stato il Robert Koch Institute, l’agenzia incaricata dal governo tedesco di monitorare il decorso della pandemia.

In tutto salgono così a 190.862 i positivi al Covid-19 e a 8.895. Le persone guarite sono 175.700. La land più colpita è la Baviera con 47.894 casi e 2.571 morti.

Quali effetti ha l'emergenza coronavirus sulla nostra mente? La psicologa risponde

Bisogna fare tutto il possibile per contenere il focolaio di coronavirus” ha dichiarato nelle scorse ore Steffen Seibert, il portavoce della cancelliera tedesca Angela Merkel.
Molti lavoratori dello stabilimento Toennies nella regione di Guetersloh sono stati ricoverati in ospedale e alcuni sono finiti in terapia intensiva con sintomi gravi.

“Speriamo vivamente che tutti coloro che si sono ammalati riescano a sopravvivere. Questo focolaio deve essere preso molto sul serio”.

 

La discussione continua nel gruppo privato!
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...