logo
Stai leggendo: Da gennaio Selvaggia Lucarelli sarà la nuova direttrice del sito Rolling Stone Italia

Da gennaio Selvaggia Lucarelli sarà la nuova direttrice del sito Rolling Stone Italia

Selvaggia Lucarelli ha annunciato che dal prossimo Gennaio 2018 sarà la nuova direttrice del sito di Rolling Stone Italia per “rendere questo paese più rock”.

Selvaggia Lucarelli, giornalista e scrittrice, ha confermato che dal prossimo anno sarà la nuova direttrice del sito di Rolling Stone Italia. L’opinionista, blogger e collaboratrice de Il Fatto Quotidiano è una delle donne più influenti e temute del web italiano: i suoi post e le sue riflessioni condivise nel profilo Facebook, che conta più di 800mila seguaci,  sono capaci di rendere virale una notizia, accendere i riflettori su una tematica e dettare l’agenda setting.

Selvaggia Lucarelli spiega perché ha deciso di diventare la direttrice del sito Rolling Stone Italia:

“Ho accettato con entusiasmo perché voglio svegliarmi tutte le mattine con una missione: rendere questo paese un po’ più rock”.

L’ex giudice di Ballando con le Stelle ha poi specificato: “Dirigere un sito che continui a occuparsi di musica ma si allarghi a politica, attualità e costume con un approccio rock e nuove firme con molta personalità. E perché in Italia, nel campo dell’editoria, non ci sono direttori donna (anche nell’online come in questo caso) se non nei femminili, come se alla fine le nostre principali competenze rimanessero moda e mascara. È ora di prendersi tutto, noi donne. Perfino la storia. E Rolling Stone è la storia!”

In questi anni di carriera Selvaggia Lucarelli si è sempre distinta per un pensiero critico e fuori dal coro che ben si allinea con il dna del sito musicale che andrà a dirigere.

Selvaggia Lucarelli in questi anni è stata anche una scrittrice di successo pubblicando due libri per Rizzoli che sono diventati in poche settimane dei best seller ma sopratutto è stata tra le prime a affrontare una tematica dura e inesplorata come quella del hating e del cyberbullismo denunciando pagine, gruppi e realtà del web che predicavano la violenza e l’odio. Vive a Milano, è fidanzata e mamma di Leon: da sempre sostiene la causa dell’eutanasia legale in Italia.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...