Lo studio, pubblicato su The Medical Journal of Australia e condotto dalla professoressa associata Louisa Gordon, economista sanitaria presso il QIMR Berghofer Medical Research Institute, ha permesso di vietare nel 2016 i lettini abbronzanti nei solarium in Australia: ora i ricercatori vogliono fare lo stesso anche nel Regno Unito.

Questo divieto, come accaduto già in Australia, ridurrebbe significativamente il numero di casi di cancro della pelle, i melanoma. Infatti, la ricerca della professoressa Louisa Gordon e dei suoi colleghi ha scoperto che i lettini abbronzanti nei solarium erano la causa di 281 melanomi, 43 decessi e 2.572 carcinomi a cellule squamose in Australia ogni anno.

Grazie agli sforzi dei ricercatori australiani, si stima che il divieto abbia portato a evitare ben 31.009 melanomi nei giovani australiani.

Nonostante i rischi legati ai solarium siano consolidati dalla scienza ormai da anni, alcuni Paesi sono ancora indietro nella loro regolamentazione: il dottor Martin Eden dell’Università di Manchester in Inghilterra ha quindi trascorso diversi mesi in Australia lavorando con Gordon e i suoi colleghi, per capire come attuare un divieto anche in UK.

Eden ha applicato, sulla base del modello australiano, uno studio nel suo Paese, scoprendo che un divieto di abbronzatura indoor comporterebbe 1.206 casi in meno di melanoma e 207 morti per melanoma in meno nel corso della vita dei giovani inglesi, 3.987 casi in meno di altri tipi più comuni di cancro della pelle, carcinomi a cellule squamose e basocellulari, e farebbe risparmiare al servizio sanitario nazionale £ 700.000. Questo studio è stato pubblicato su British Journal of Dermatology.

Abbiamo consegnato (lo studio) ai nostri colleghi in Inghilterra e abbiamo detto: ‘Perché non lo adattate alla situazione del Regno Unito?’ Ma in Inghilterra l’industria è consolidata e redditizia, quindi la sfida è ancora più grande di quella che l’Australia ha dovuto affrontare“, ha detto Gordon al Guardian.

In Inghilterra, e in particolare nel nord-ovest e nelle città con maggiore deprivazione sociale, l’uso dei lettini abbronzanti è molto elevato: questo, come riporta la stampa, potrebbe spiegare i tassi insolitamente alti di melanoma tra le giovani donne che vivono nel nord-ovest. Come riporta MDPI, si stima che in Inghilterra ci siano circa 62.000 bambini sotto i 18 anni che usano lettini abbronzanti.

I lettini emettono radiazioni ultraviolette che possono danneggiare la pelle e gli occhi e aumentano il rischio di avere un melanoma di quasi il 60%, come ha specificato Gordon al Guardian.

Doccia abbronzante: cos'è, quando sceglierla, benefici e controindicazioni

La dottoressa Adele Green dell’Università di Manchester ha affermato al Guardian che, nonostante i lettini siano estremamente pericolosi, “i politici richiedono solide prove economiche per prendere decisioni“, e che dopo questo studio “riteniamo di essere riusciti a fornire quella prova“.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!