Fiona, 5 anni: uccisa dal patrigno e sepolta nuda sotto gli occhi della sorella - Roba da Donne

Una nazione sotto shock: in Francia, la piccola Fiona, di soli 5 anni, è stata picchiata dal suo patrigno e poi sepolta nuda in un bosco, sotto gli occhi della sorellina, terrorizzata.

La piccola era scomparsa a maggio mentre stava giocando in un giardino pubblico di Clermont-Ferrand. 

Dopo quattro mesi di ricerche, la tragica svolta. La madre è crollata e ha confessato: la piccola è morta dopo essere stata picchiata dal compagno. L’uomo era rientrato tardi la sera, ubriaco. 

Per mesi, la versione raccontata dalla madre di Fiona era stata molto diversa. La giovane donna, una venticinquenne, aveva raccontato di essersi appisolata sulla panchina di un giardino pubblico, mentre Fiona giocava con i fratelli. Quando si era risvegliata, la bambina era scomparsa. La donna era nuovamente incinta e il suo racconto aveva commosso tutte la madri francesi che hanno costituito collettivi per sostenerla: “colpevole di essersi addormentata perchè stanca”.

Oggi queste mamme si sono dette nauseate da tutta questa storia che era solo un’invenzione.

Il compagno della donna si difende e giura che la piccola è morta per un incidente domestico.

 I due sono attualmente in stato di fermo insieme ad altre tre persone.

Articolo originale pubblicato il 27 Settembre 2013

La discussione continua nel gruppo privato!