logo
Stai leggendo: 16 Frasi di Film che Non Puoi Non Conoscere. Mettiti alla Prova!

16 Frasi di Film che Non Puoi Non Conoscere. Mettiti alla Prova!

Quante volte abbiamo ascoltato e ripetuto frasi celebri tratte dai film, citazioni talmente famose da essere diventate vere e proprie icone ed entrate a far parte della nostra cultura? Ma siete proprio sicure di riuscire ad associare ogni frase al cult-movie cui appartengono? Se volete scoprirlo mettetevi subito alla prova con il nostro test!
Fonte: Web
Fonte: Web

Ci sono ritornelli di canzoni, versi di poesie, frasi di film che diventano veri e propri cult, entrando a far parte dell’immaginario collettivo e rimanendo indelebili anche a distanza di anni.

Sono frasi che ci fanno sognare, che magari spesso avremmo voluto sentirci rivolgere, o che avremmo voluto pronunciare noi stesse. In ogni caso, sono frasi che ognuna di noi ha sentito e ripetuto a memoria almeno una volta nella vita.

Ma quante di voi riuscirebbero a riconoscere le citazioni e ad associarle precisamente ai film da cui sono tratte? Per saperlo vogliamo proporvi un piccolo test, così capirete se siete delle vere “cult movie-addicted”… queste sono le sedici frasi celebri dei film che non potete non conoscere. Mettetevi alla prova, alla fine dell’articolo trovate tutte le soluzioni, ma non vale sbirciare!

1. Nessuno può mettere Baby in un angolo

Fonte: Web
Fonte: Web

Stupendo film del 1987 che ha fatto innamorare generazioni di mamme e figlie, con un super sexy (e compianto) Patrick Swayze e la meteora di Hollywood Jennifer Grey, ed una colonna sonora, “I’ve had the time of my life”, divenuta semplicemente iconica. Baby Houseman è una giovane borghese ospite di un prestigioso villaggio vacanze assieme alla famiglia, che fra una lezione di danza e l’altra, si innamora perdutamente dell’affascinante insegnante, Johnny Castle. Dopo varie peripezie e fraintendimenti, naturalmente comprensive anche del divieto del padre di lei a frequentare il bel Johnny, finalmente l’amore trionfa in una scena di ballo con presa finale che ancora oggi fa palpitare i cuori di tutte le donne del mondo.

2. Ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare

Fonte: Web
Fonte: Web

Questa battuta ha reso immortale, consacrandolo per sempre nell’Olimpo del cinema, il replicante Rutger Hauer, che la pronuncia in un monologo sotto la pioggia all’altro protagonista di questo film del 1982, il poliziotto Harrison Ford.

In una Los Angeles quasi apocalittica i replicanti sono utilizzati dagli umani come forza lavoro nelle colonie extra-terrestri, tenuti sotto costante controllo da reparti specializzati della polizia.
Il regista Ridley Scott si è ispirato al romanzo di Philip K. Dick “Il cacciatore di androidi” del 1968, e il film è stato inserito al 97° posto nella classifica AFI’s 100 years… 100 movies, dall’American Film Institute.

3. Al mio segnale scatenate l’inferno

Fonte: Web
Fonte: Web

Ancora Ridley Scott firma questo kolossal storico che rimanda ai tempi della corsa delle bighe di “Ben Hur” e che, nel 2001, riuscì a guadagnare, fra i tanti riconoscimenti ottenuti, ben cinque premi Oscar. Il film consacrò definitivamente l’allora ancora aitante Russell Crowe, che si portò pure a casa l’ambita statuetta come migliore attore protagonista, interpretando il ruolo del generale romano Massimo Decimo Meridio, fedele servitore dell’imperatore Marco Aurelio, odiato però dal suo perfido figlio ( e successore) Commodo, che tenta di farlo giustiziare e gli uccide moglie e figlio. Dopo essere stato venduto da un mercante di schiavi, Massimo torna a Roma come gladiatore, trionfando su tutti gli avversari fino ad ottenere la sua vendetta su Commodo, che uccide in un duello nell’arena davanti ad un Colosseo ammutolito.

4. Se non sei uno di noi, allora sei uno di loro

Neo non teme i proiettili
Fonte: Web

Questo capolavoro assoluto del genere fantascientifico del 1999 è il primo (e il più riuscito) di una trilogia che ha per protagonista il bel Keanu Reeves nel ruolo di Neo, giovane hacker che si ritrova ad avere fra le mani il destino dell’umanità intera.

Il film, che ha inaugurato un nuovo modo di intendere e realizzare gli effetti speciali, è diretto dai fratelli Wachowsky, e descrive un mondo post bellico governato dalle macchine, dove un gruppo di ribelli agisce attraverso i programmi di un computer per ristabilire il potere dell’uomo.

Alla fine, l’impacciato Neo diventa una specie di supereroe moderno con capacità incredibili, fra cui quella di volare, riuscendo nella sua missione di salvare il genere umano, e trovando persino l’amore grazie a Trinity.

5. Non smettere di sognare, solo chi sogna può volare!

Fonte: Web
Fonte: Web

Ok, questo non è un film ma un lungometraggio animato del 1953 targato Disney… ma questo non importa, quello che conta è che ognuna di noi, da bambina, ha avuto almeno una volta il desiderio di volare con questo ragazzino in calzamaglia verde verso l’Isola che non c’è, luogo dove si rimane eternamente piccoli, per giocare assieme ai Bimbi sperduti e alla dispettosa fatina Trilly, cercando di non farsi rapire dall’imbranato Capitan Uncino perennemente perseguitato dal gigantesco coccodrillo.

6. Io ti spiezzo in due

Fonte: Web
Fonte: Web

Come non ricordare la minacciosa frase del biondissimo e gigantesco Ivan Drago, pronunciata sul ring di Mosca al più famoso pugile italo-americano della storia del cinema, lo stallone di Philadelphia interpretato da Sylvester Stallone?

Questo quarto capitolo della fortunata saga sceneggiata e diretta dallo stesso Stallone è del 1985, e affronta un tema molto scottante all’epoca, ovvero i difficili rapporti tra USA e Urss, in piena guerra fredda. Il discorso finale del protagonista prima fischiato e poi applaudito dal pubblico russo è un vero e proprio elogio alla diplomazia!

7. Sono anche una semplice ragazza, che sta di fronte a un ragazzo, e gli sta chiedendo di amarla

Fonte: Web
Fonte: Web

Hugh Grant interpreta il londinese William Thacker, proprietario di un negozio di libri di viaggio, divorziato e coinquilino dello stravagante Spike. Un giorno entra nel suo negozio la stella del cinema Anna Scott (Julia Roberts), e fra i due nasce una sintonia immediata turbata però dalla frenetica vita di lei. Dopo essersi persi e ritrovati più volte, come nelle migliori storie d’amore il lieto fine è proprio dietro l’angolo, e fa sospirare ancora oggi, a distanza di quasi diciassette anni dall’uscita, milioni di ragazze nel mondo. Lacrimuccia assicurata per una commedia romantica che più romantica non si può.

8. Ti rivelo un segreto… tutti i migliori sono matti

Fonte: Web
Fonte: Web

Udite udite… come poteva mancare in questa classifica il buon Johnny Depp? Nei panni di un pittoresco Cappellaio Matto, nel film di Tim Burton del 2010, Johnny ha un momento di sconforto e dubita della sua sanità mentale, così la bionda protagonista del film dal cognome quasi impronunciabile, Mia Wasikowska, lo rincuora con questa frase.

Tratto dal romanzo di Lewis Carroll seguito del suo lavoro più famoso (a dispetto di quanti lo credessero il film è ispirato infatti al secondo libro), questo rifacimento cinematografico, uscito nelle sale in 3D, rispecchia in pieno lo stile psichedelico e favolistico di Tim Burton già ammirato ne “La Fabbrica di Cioccolato”, sempre interpretata da Depp, fatto di colori sgargianti e innaturali, di colonne sonore assurde e personaggi stralunati.

9. Dopotutto, domani è un altro giorno.

Fonte: Web
Fonte: Web

Quando questo capolavoro, forse il primo vero kolossal della storia cinematografica, è uscito, nel 1939, forse non erano ancora nate nemmeno le nonne di alcune di noi.

La frase, celeberrima, è pronunciata dalla protagonista, la capricciosa e romantica Rossella O’Hara che, alla fine del film, dopo aver superato lutti, una guerra di Secessione e tre matrimoni, ha solo il desiderio di tornare a Tara, a casa sua, abbandonata anche dal suo ultimo amore, Rhett Butler, che l’ha lasciata con l’altrettanto celebre frase “Francamente me ne infischio”.
Il film, vincitore di otto premi Oscar, si ispira all’omonimo romanzo di Margareth Mitchell, e questa citazione è talmente famosa da essere stata inserita nella lista delle migliori battute cinematografiche di sempre dall’ AFI, guadagnandosi il 31° posto.

10. Gli farò un’offerta che non potrà rifiutare

Fonte: Web
Fonte: Web

Che dire di Marlon Brando… bello, selvaggio, indomabile, ma soprattutto un attore immenso. Stiamo parlando di un vero e proprio mito, che assieme a James Dean ha rappresentato il sogno proibito di milioni di ragazze in tutto il mondo negli anni Cinquanta, diventando un’icona amata ancora oggi.

In questo meraviglioso film di Francis Ford Coppola del 1972, anche in questo caso il primo di una trilogia, Brando non può certo essere ricordato per il suo sex appeal, ma sicuramente per la sua straordinaria capacità di recitazione, che gli valse un Oscar come miglior attore protagonista, mai ritirato per protesta contro i maltrattamenti subiti dai nativi americani .

La leggenda narra che, per interpretare il ruolo del vecchio Don Vito Corleone, per tutte le riprese abbia tenuto del cotone in bocca, proprio per dare al suo personaggio un aspetto ancor più appesantito e anziano.

Oltre a un mostro sacro del calibro di Marlon Brando, il film vanta un cast d’eccezione, che comprende Robert Duvall, Diane Keaton, Talia Shire, e rappresentò il trampolino di lancio per Al Pacino, protagonista poi del sequel.

11. Che la forza sia con te

Ian e Chewbeeca
Fonte: Web

Questa è forse la saga cinematografica fantascientifica più famosa del pianeta; ideata da George Lucas, ha rappresentato l’aspirazione massima per milioni di nerd sparsi in giro per il mondo, ma è riuscito a rendere immortali per sempre alcuni dei suoi personaggi anche nell’immaginario e nel background culturale dei non appassionati del genere, che almeno una volta nella vita avranno sicuramente impugnato due bastoni per mimare una battaglia con le spade laser!

Rilanciata clamorosamente dall’uscita nelle sale di tutto il mondo del nuovo capitolo, “Il Risveglio della forza”, proiettato nei cinema italiani il 16 dicembre, a distanza di dieci anni dall’ultimo episodio, l’epopea spaziale di Luke Skywalker, accompagnato da Obi-Wan Kenobi e Ian Solo (interpretato, anche nell’ultimo film appena uscito, da Harrison Ford) ha raccolto fin dall’uscita del primo episodio, nel 1977, milioni di veri e propri adepti, e conquistato fino ad ora 8 premi Oscar.

12. Sei solo chiacchiere e distintivo!

Fonte: Web
Fonte: Web

Come non ricordare la mitica frase pronunciata da Al Capone – Robert De Niro al termine del processo in cui l’integerrimo agente del fisco Eliot Ness riesce ad incastrarlo per evasione fiscale?

Altro capolavoro targato questa volta Brian De Palma, che nel 1987 raccontò gli anni del Proibizionismo americano, dei traffici dei mafiosi italo-americani, su tutti Capone, e di una squadra speciale della polizia di Chicago messa in piedi da Ness-Kevin Costner.

Oltre ai due già citati, il cast vanta anche due “attoroni” del calibro di Sean Connery e di un giovane Andy Garcia.

13. La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita

Fonte: Web
Fonte: Web

Quanta tenerezza ci ha fatto questo impacciato Tom Hanks seduto sulla panchina ad aspettare l’autobus che l’avrebbe portato dalla sua amata Jenny? Quante lacrime abbiamo versato e continuiamo a versare a ventuno anni di distanza dall’uscita di questo film diretto da Robert Zemeckis, per l’ingenuità, la fragilità ma anche l’immensa forza di volontà di questo personaggio, candido come un bambino, che nella sua vita ha conosciuto presidenti americani, salvato vite durante la guerra in Vietnam, partecipato ai giochi Olimpici e corso fino a diventare un record-man, sempre senza quasi mai rendersene conto?

Un film da non smettere mai di guardare e riguardare.

14. Mi avevi già convinta al ciao

Anche i duri hanno un cuore
Fonte: Web

Rullo di tamburi… ed eccolo qui, il momento iper-glicemico che stavate aspettando! Chi non avrebbe voluto ricevere una dichiarazione d’amore da Tom Cruise e non avrebbe risposto così?

Questo film del 1996 è la prova inconfutabile, incontrovertibile, assiomatica, che carriera e amore possono andare d’accordo, che anche nel cuore dei più duri, cinici, spietati alberga un barlume di sentimento, pronto a dispiegarsi dinnanzi alla persona giusta.

Lui è un procuratore sportivo in crisi, lei una vedova madre di un bambino, che dopo essere trovati e persi, capiscono definitivamente di amarsi in questa scena fatale che ha aumentato sicuramente i battiti cardiaci del 90% di voi e vi ha fatto vedere il vostro fidanzato come il Grinch.

15. Sono il re del mondo!

Ti fidi di me?
Fonte: Web

Attenzione, qui non stiamo parlando di un kolossal, ma DEL kolossal per eccellenza! Ha riempito le sale cinematografiche nel 1997 per settimane intere, fatto piangere, innamorare, arrabbiare, insomma ci ha fatto provare tutto un mix di sensazioni che nemmeno noi avremmo creduto possibili.

Dopo Romeo e Giulietta, la storia d’amore fra il povero Jack Dawson e l’aristocratica Rose è diventata la più famosa e sospirata al mondo, facendo guadagnare al film, e al suo regista, James Cameron, ben 11 Oscar. La colonna sonora è una delle canzoni più cantate, ascoltate e imitate ( quasi sempre con pessimi risultati!) di tutti i tempi, e l’immagine di Leonardo DiCaprio e Kate Winslet abbracciati sulla prua di quel transatlantico è impressa nella memoria di ognuna di noi per il resto della vita.

16. Non può piovere per sempre

Il Corvo
Fonte: Web

Questo film forse è diventato così famoso più per i tristi avvenimenti che ne segnarono le riprese, con la morte di Brandon Lee, figlio del mito delle arti marziali Bruce, avvenuta (pare) per un colpo di pistola partito accidentalmente. La scomparsa prematura, come spesso accade, ne ha fatto un vero e proprio mito, così il suo personaggio del film, Eric Draven, compare spesso su foto, T-shirt e gadget simili, così pure come la frase citata, che nel film è inserita anche in una sua canzone e lo rende riconoscibile, anche dopo la trasformazione, dalla sua amica Sarah.

Queste erano le sedici frasi celebri dei film che non potete non conoscere. Pensate di averle indovinate proprio tutte?

Qui sotto trovate le risposte corrette… e noi siamo sicure che state morendo dalla voglia di andare a verificare (ma non vale sbirciare prima di averci provato da sole)!

  1. Dirty Dancing
  2. Blade Runner
  3. Il Gladiatore
  4. The Matrix
  5. Peter Pan
  6. Rocky IV
  7. Notting Hill
  8. Alice in Wonderland
  9. Via col Vento
  10. Il Padrino
  11. Star Wars
  12. Gli Intoccabili
  13. Forrest Gump
  14. Jerry McGuire
  15. Titanic
  16. Il Corvo