logo
Galleria: Il messaggio di Chiara per l’ex manager Alessio Sanzogni, morto a 34 anni

Il messaggio di Chiara per l’ex manager Alessio Sanzogni, morto a 34 anni

Il messaggio di Chiara per l’ex manager Alessio Sanzogni, morto a 34 anni
Foto 1 di 11
x

La tragica scomparsa di Alessio Sanzogni ha sconvolto molte vite: quella dei suoi genitori, dei suoi parenti, degli amici più cari. E quella dei tanti collaboratori che si sono trovati a lavorare al suo fianco, scoprendo così un ragazzo semplice e geniale, con il sorriso sempre stampato sul volto. Chiara Ferragni è stata una delle persone che lo ha visto crescere nel mondo della moda, da quando ancora giovanissimo si è tuffato assieme a lei nel progetto digitale The Blonde Salad. Da quel progetto poi Alessio si è discostato quasi 3 anni fa, pronto ad intraprendere nuove, emozionanti strade.

Ferragni “stronza”, Lucarelli “muori”, Belen “zoc**la”: gli insulti di 'quei bravi ragazzi'

Ferragni “stronza”, Lucarelli “muori”, Belen “zoc**la”: gli insulti di 'quei bravi ragazzi'

La sua morte lo ha strappato agli affetti più cari, ed è questo un dolore enorme, che solo il tempo potrà lenire. Anche Chiara Ferragni è rimasta sconvolta nell’apprendere la notizia del terribile incidente che ha ucciso Alessio Sanzogni. Sebbene i loro rapporti non fossero più così stretti come quelli di un tempo, il ricordo di quello che è stato è ancora vivo nella memoria della fashion blogger. E allora Chiara ha voluto omaggiare così il suo compagno di tante avventure, con una foto che li ritrae insieme e qualche riga destinata a Instagram.

“Stavo dando da mangiare al mio piccolo questa mattina, e stavo bevendo un caffè con un’amica in quella che sembrava proprio una normale mattina in casa. Poi è arrivata la notizia peggiore: il mio amico Alessio è morto in un tragico incidente. Non riesco a trovare le parole per spiegare quanto sia scioccata dall’accaduto. Eravamo così vicini e lavoravamo insieme tutto il tempo, poi, qualche anno fa, le nostre strade si sono separate. Quello che ora rimpiango è il tempo che non abbiamo passato insieme negli ultimi due anni, le parole che non ci siamo detti. Continuavamo a parlare e a scriverci, ma non erano più i discorsi che facevamo in passato. Non importa ciò che succede nelle vostre vite, assicuratevi sempre di far sentire speciali le persone che ti stanno a cuore. Spero tu possa trovare la pace, Alessio”.

Oltre all’esperienza al fianco dell’influencer cremonese, Alessio lavorava da anni alla sezione digital della rivista Grazia. I suoi colleghi, sconvolti dal terribile incidente che ha spezzato la sua vita, hanno voluto dedicargli qualche parola, di cui riportiamo uno stralcio:

Una sera dopo un evento di lavoro mi hai accompagnato a casa ed è successo qualcosa, me lo ricordo perfettamente. Ci siamo visti e da quel momento abbiamo stabilito un legame. Abbiamo riso parecchio insieme. Sdrammatizzavamo e risolvevamo problemi in perfetta sincronia come fanno i meccanici della Formula 1, quelli che in pochi secondi si giocano tutta la capacità e l’esperienza che hanno, veloci e chirurgici. Così eri tu, con quel cervello a punta che ti ho sempre riconosciuto ma che non ti ho mai detto, scusa. Lo faccio ora”.

Alessio Sanzogni aveva 34 anni. La sua vita si è spenta nella notte tra domenica 27 e lunedì 28 gennaio 2019, a causa di un incidente. Il giovane aveva trascorso il weekend in famiglia, a Gardone Valtrompia (in provincia di Brescia) e stava tornando a Milano per una nuova settimana ricca di impegni. Erano circa le 2 di notte e stava guidando la sua auto lungo l’A4, quando all’altezza di Seriate, nei pressi dello svincolo di Bergamo, si è schiantato contro un tir fermo in colonna a causa di un incidente avvenuto pochi minuti prima.

Tutti lo ricordano come un ragazzo pieno di estro e di grande talento: sfoglia la nostra gallery per scoprire qualcosa in più su di lui.