La cantautrice indie folk-rock americana Ezra Furman ha dichiarato di essere transgender e di essere madre da due anni. Lo ha fatto attraverso il suo profilo Instagram con un lungo e toccante post:

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ezra Furman (@ezra.furman.visions)

Volevo condividere con tutti che sono una donna trans, e anche che sono una mamma e lo sono da un po’ di tempo ormai (tipo 2+ anni). Riguardo all’essere una donna trans: per motivi miei ho esitato a usare queste parole, specialmente la parola “donna”. Mi sono spesso descritta come non binaria, il che forse è ancora vero (resto con questa domanda per il momento). Ma sono venuta a patti con il fatto che sono una donna, e sì, per me è complesso, ma è complesso essere qualsiasi tipo di donna. Sono molto orgogliosa di essere una donna trans e di essere arrivata a saperlo e a poterlo dire. Non è stato un viaggio facile. Sull’essere mamma: si parla abbastanza in pubblico della magia della genitorialità. È bella e santa e io la amo – è tutto su questo argomento. Non avevo ancora menzionato in pubblico di essere un genitore perché ho avuto paura di essere giudicata e torchiata, come se fossero affari di chiunque e non solo miei e della mia famiglia. Ma ora vi dico che sono una mamma per una ragione specifica. Perché uno dei problemi dell’essere trans è che abbiamo così poche visioni di come può essere avere una vita adulta, crescere ed essere felici e non morire giovani. Quando è nato il nostro bambino avevo circa zero esempi di donne trans che crescevano bambini. Quindi eccone uno per chiunque voglia vederne uno. Sono una donna trans e una mamma. Questo è possibile. Non ho mai sognato di essere felice, auto-realizzata, trans e anche diventare un genitore. Ma così è e lo sto facendo. Perché le persone trans meritano di perseguire le vite che vogliamo, alle nostre condizioni. Questo è tutto per ora. Altra musica in arrivo tra non molto.

Come si legge dalle sue emozionanti parole, la cantante, che si è sempre descritta come persona non binaria – scelta che si riserva il diritto di considerare ancora sua, in nome della fluidità che è sempre stata il suo manifesto ideologico, nell’arte come nella vita – ha deciso di uscire allo scoperto come donna transgender, ammettendo di essere molto orgogliosa di averne preso coscienza e di essere riuscita a definirsi tale. Un percorso non facile, che oggi la cantautrice ha scelto di condividere con i suoi follower.

Non binario, il diritto (e l'orgoglio) di non riconoscersi maschio o femmina

Insieme a questo, la musicista ha scelto di parlare per la prima volta anche del suo ruolo di madre, che aveva taciuto fino a quel momento per la paura di essere giudicata, come lei stessa ha dichiarato. La sua scelta, ora, risponde non solo al desiderio di condividere la sua parte più intima con i suoi follower, ma anche rivolgersi apertamente alle giovani persone transgender – a cui spesso riesce difficile immaginare un futuro – perché possano avere davanti a sé un esempio concreto di quella che potrebbe essere la propria strada, ricordando loro come ogni essere umano debba avere la possibilità e il diritto di perseguire e realizzare la vita che desidera. Un esempio e un segnale di libertà e speranza, che a lei stessa sono mancati nel suo percorso verso l’identità personale, e di cui ora vuole farsi testimone e interprete in nome della libertà.

Ecco nella gallery che segue qualche curiosità in più sulla vita e la carriera della cantante.

Ezra Furman: “Sono una donna trans e sono madre. Dirlo non è stato facile”
Fonte: Instagram @ezra.furman.visions
Foto 1 di 5
Ingrandisci