diredonna network
logo
Galleria: Gessica Notaro pubblica la foto choc del giorno dopo l’aggressione: “Ho sorriso, ma ero terrorizzata”

Gessica Notaro pubblica la foto choc del giorno dopo l'aggressione: "Ho sorriso, ma ero terrorizzata"

È passato un anno dall'aggressione con l'acido, e oggi Gessica Notaro ha persino la forza di pubblicare sui social la foto choc dell'11 gennaio 2017, il giorno dopo l'agguato compiuto ai suoi danni dall'ex, Edson Tavares.

Gessica Notaro pubblica la foto choc del giorno dopo l’aggressione: “Ho sorriso, ma ero terrorizzata”

Gessica Notaro pubblica la foto choc del giorno dopo l'aggressione: "Ho sorriso, ma ero terrorizzata"
Foto 1 di 6
x

È passato un anno da quella sera, la sera in cui la vita di Gessica Notaro è stata stravolta: il 10 gennaio del 2017 l’ex fidanzato, Edson Tavares, le ha gettato addosso dell’acido, costringendola a iniziare un lunghissimo calvario, fatto di dolore e di tante, tantissime operazioni per salvare il suo volto dalle conseguenze devastanti dell’aggressione.

Non potrò mai dimenticare quella scena – ha raccontato la modella riminese, ex finalista di Miss Italia, a Il Resto del CarlinoQuando torno a casa di sera vedo Tavares sbucare fuori con la bottiglietta di acido in mano“.

Ripercorrere quei terribili momenti, per lei, non è facile, eppure la ragazza, mostrando una forza di volontà e un coraggio ammirevoli, non solo è riuscita a imporsi sulla devastazione fisica e psicologica procuratale da quell’agguato, ma è anche diventata un esempio positivo per tantissime ragazze che hanno subito la sua stessa sorte, o si sono trovate a combattere – o lo stanno facendo tuttora – con stalker e molestatori: con ex fidanzati possessivi, gelosi, con compagni che rifiutano di lasciarle in pace, con uomini che le terrorizzano facendo loro vivere un incubo quotidiano.

E con quella stessa forza Gessica al quotidiano bolognese afferma, 365 giorni dopo quella terribile sera, di voler “festeggiare perché oggi è il compleanno della mia seconda vita“.

Ma la ragazza ha fatto di più: attraverso foto, aggiornamenti, programmi televisivi, Gessica ha testimoniato, giorno dopo giorno, ogni suo miglioramento, ogni progresso compiuto grazie ai medici del Bufalini di Cesena per tornare a essere se stessa, accettando di mostrare il suo volto devastato dall’acido.

E oggi, a un anno di distanza, ha pubblicato sul proprio profilo Facebook un’immagine ancor più significativa: quella che mostra il suo volto l’11 gennaio 2017, la mattina dopo aver subito l’aggressione di Tavares. Un viso irriconoscibile, deturpato, eppure sorridente. Nonostante tutto. Tanto che i commenti sotto la foto ancora una volta sottolineano, numerosissimi, il coraggio e l’ottimismo di Gessica, che non si è arresa mai, e oggi è intenzionata a lottare per evitare che altre donne subiscano ciò che le è capitato.

Eppure, di motivi per avere paura ne avrebbe eccome: lei stessa ha rivelato a Il Resto del Carlino che, proprio per la sua azione di sensibilizzazione contro la violenza di genere e le sue battaglie al fianco delle vittime di molestie, abusi o aggressioni è tornata a essere oggetto di stalker.

“Alcuni sono squilibrati, altri sono gli ex delle donne che si sono rivolte a me per chiedermi aiuto, perché picchiate e vittime di stalking – ha spiegato – Un pazzo mi ha seguito pure a Novafeltria, sono dovuti intervenire i carabinieri. Da allora, quando vado a qualche incontro pubblico, mi faccio sempre accompagnare da un addetto alla sicurezza“.

Così, mentre il suo ex è dietro le sbarre, condannato nell’ottobre del 2017 a 10 anni di reclusione per lesioni gravi e a 8 per stalking, per Gessica, purtroppo, sembra essere iniziato un altro incubo. Che la ragazza però è risoluta ad affrontare, più che mai, con la stessa grinta e determinazione che ha tirato fuori da un anno a questa parte. In fondo, è la sua seconda vita, la sua nuova vita, e non intende rinunciare a viverla al meglio.