logo
Galleria: “Ho fatto innamorare il mio rapitore per salvarmi”: il racconto della modella

Un incubo iniziato nel 2017

"Ho fatto innamorare il mio rapitore per salvarmi": il racconto della modella
Foto 2 di 7
x

Web

L’incubo per Chloe Ayling comincia l’11 luglio 2017, quando la modella ha solo vent’anni: viene attirata in un finto set fotografico allestito in via Bianconi 7 a Milano, quindi  drogata con ketamina (la stessa droga usata spesso per i cavalli, pericolosissima se fosse stata allergica), spogliata, ammanettata, chiusa in una valigia e trasportata nel bagagliaio di un’automobile per 193 chilometri fino a una baita isolata in Piemonte, a Lemie, nel Torinese. Durante il tragitto rischiò persino di morire.