Bellezza italiana: la lezione di Maty Fall Diba contro i razzisti - Roba da Donne

Maty risponde agli insulti: “La bellezza italiana non è solo bianca”

Non basta aver trascorso la metà della propria vita in Italia ed essere bellissima, per rappresentare la bellezza italiana ci vuole la pelle bianca? Ecco la risposta di Maty a chi l'ha criticata.

Esiste un solo canone per la bellezza italiana? E inoltre la bellezza italiana può essere caratterizzata solo dalla pelle bianca?

Uno storico potrebbe storcere il naso di fronte a questi interrogativi: la storia del Belpaese parla di incursioni, di invasioni, di mescolanze di popoli. Mori e normanni forse sono solo agli estremi di una varietà di tratti somatici come colore di pelle, capelli e occhi, ma i mori e i normanni sono stati in Italia, hanno proliferato: per questo ci sono italiani con la pelle scura, per questo ci sono italiani con i capelli biondi.

Non tutti però sembriamo tenere presente questa lezione della storia. È così che Maty Fall Diba, modella 18enne, ha dovuto fronteggiare le accuse di un politico. Maty è molto giovane, ma ha già sfilato per Valentino ed è riuscita a finire sulla copertina di Vogue, immortalata da Paolo Roversi mentre tiene in mano la scritta «Italia». È in Italia che Mary vive, a Chiampo nel Vicentino, ma è nata in Senegal, dove ha vissuto fino a 9 anni.

Dopo la sua copertina di Vogue, il sindaco di Chiampo si è detto orgoglioso di lei sui social, ma un consigliere leghista, Daniele Beschin (poi espulso dal gruppo, dopo che la Lega ne ha preso le distanze), ha fatto notare come Maty non possa incarnare la bellezza italiana, perché “solo un bianco può essere italiano”, come riporta Repubblica. A Maty, che non ha mai vissuto un episodio di razzismo e anzi dice di essere stata sempre trattata bene dai suoi compagni di scuola e coetanei, non è rimasto che replicare.

Non voglio parlare di razzismo – ha detto Maty in una video Intervista a Repubblica – l’Italia è formata da tante persone, e nel tempo anche da persone di etnie diverse. Essendoci più persone in questo Paese, significa che ci sono più bellezze in questo Paese. L’Italia non è formata però solo dalla bellezza tipicamente italiana, cioè quella bianca, che è quella ma si deve anche capire che ci sono altre persone, persone nate magari anche qua che sono nere. In copertina potevano metterci perfino una cinese, qualunque altra persona avrebbero messo sarebbe stata una bellezza italiana, perché magari l’Italia è l’unico Paese che quella persona ha visto. Quelli che pensano quelle cose che hanno detto, è un loro pensiero, una loro mentalità, e io non posso farci niente.

Sfogliamo insieme la gallery per scoprire quello che c’è da sapere su Maty.

Maty risponde agli insulti: “La bellezza italiana non è solo bianca”

Fonte: Instagram @ dibaamaty

Foto 1 di 9
Ingrandisci
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...