Una storia d’amore che si chiude, ma con un lieto fine. È la lezione che ci stanno dando Melissa Satta e Kevin Boateng, la showgirl e il calciatore del Monza che dopo 9 anni hanno scelto di separare le loro strade senza rancori o litigi da dare in pasto alle cronache rosa, come spesso accade.

I due ex coniugi hanno ufficializzato la fine della loro storia tramite Instagram, pubblicando dai rispettivi profili un’immagine che li ritrae insieme al figlio Maddox corredata da un messaggio pieno di stima e affetto.

Queste le parole con cui Melissa e l’ex compagno hanno comunicato ai loro follower la fine del loro rapporto:

Dopo un periodo di separazione, abbiamo deciso di interrompere definitivamente la nostra relazione, nel pieno rispetto delle reciproche posizioni ed in totale serenità, fermo restando che rimarremo l’uno per l’altro un importante punto di riferimento per la crescita di nostro figlio Maddox. Grazie per questi 9 anni… e per il regalo più bello…. Maddox.

Sotto entrambi i post non compaiono commenti, probabilmente perché volontariamente disabilitati. Non è strano pensare, infatti, che la showgirl e l’ex calciatore rossonero abbiano deciso di tutelarsi dalle reazioni spesso poco decorose degli utenti di Instagram, specie di fronte a una scelta così intima e personale come quella della fine di una relazione.

In questi casi, infatti, soprattutto quando ad essere protagonisti sono due personaggi noti, non è raro che si scateni la moda, sempre più in voga da quando hanno fatto il loro ingresso i social, di schierarsi dall’una o l’altra parte della coppia naufragata, in cerca di dettagli scabrosi e di colpe da addossare.

Eppure quello tra Melissa Satta e Boateng è un addio pieno di rispetto e vissuto con serenità, e ci ricorda che le relazioni possono anche trasformarsi in nuovi rapporti, senza necessariamente passare dall’amore folle al lato dell’odio. Il calciatore poi, dalle sue stories, dedica un ulteriore messaggio pieno di amore, una diversa forma di amore, a quella che è stata la sua compagna per nove anni, nonché splendida madre del piccolo Maddox:

Grazie per la magnifica moglie che sei stata e per la splendida mamma che sei e che sarai!

Pare infatti che la fine di una storia non possa che essere accompagnata da sentimenti di odio e risentimento. Sembra che un amore finito significhi necessariamente tradimento, litigi e porte sbattute. Un triste stereotipo che serpeggia nella cultura odierna e che affonda le sue radici negli ideali romantici e poco realistici dell’amore totalizzante destinato a durare in eterno. Ma la realtà è ben diversa e addii a lieto fine come quello di Melissa e Kevin sono una ventata d’aria fresca in un mondo carico di conflitti, incomprensioni e di una sempre più agguerrita cultura dell’odio.

Perché è normale se Alessia Marcuzzi è la testimone della sposa del suo ex

Più volte ci siamo stupiti nel vedere ex coppie famose trasformarsi in amicizie, abbiamo dubitato di rotture celebri in cui non si palesasse da subito un terzo incomodo, abbiamo tifato Jennifer Aniston o Angelina Jolie e visto in ogni avvicinamento tra ex un ritorno di fiamma, come accaduto di recente con la coppia Pitt-Aniston.

Anziché vedere dietro a ogni rottura un amore naufragato e rovinato dal tempo e da nuovi amori, sarebbe bello iniziare a focalizzarsi sul percorso di vita condiviso, sulle esperienze fatte e sulle persone che si è diventate grazie a quella condivisione. E sono proprio queste storie celebri e questi addii che non fanno rumore, come quello di Melissa e Kevin, a infondere speranza e ricordarci della bellezza dei rapporti umani.

Perché i commenti sulle ex di Harry presenti al matrimonio sono infelici

Ripercorriamo nella gallery che segue i momenti cruciali della storia d’amore tra il calciatore e l’ex velina.

L'annuncio di separazione tra Melissa Satta e Kevin Boateng è “bellissimo”
Fonte: @melissasatta
Foto 1 di 5
Ingrandisci