logo
Galleria: È morta Kim Bok-dong, volto delle “comfort women”, schiave del sesso dei soldati

Aveva il cancro

È morta Kim Bok-dong, volto delle “comfort women”, schiave del sesso dei soldati
Foto 2 di 9
x

REUTERS

Kim Bok-dong si è spenta il 28 gennaio al Severance Hospital di Seul, a 92 anni. Era malata di cancro.

Yoon Mi-hyang, la presidente del Consiglio coreano per la giustizia e il ricordo, un gruppo di difesa per le donne sudcoreane costrette a lavorare nei bordelli giapponesi, che ne ha annunciato la morte, ha riferito che l’ultima parola udibile pronunciata da Kim prima di morire è stata una parolaccia che esprimeva la sua forte rabbia nei confronti del governo giapponese, colpevole di non aver mai riconosciuto lo scempio compiuto sulle comfort women.