Addio a Lucia Bosé, "l'animale cinematografico", madre di Miguel Bosé

Addio a Lucia Bosé, "l'animale cinematografico", madre di Miguel Bosé
Fonte: web
Foto 1 di 9
Ingrandisci

Un anno fa moriva Lucia Bosé. L’attrice ottantanovenne, Miss Italia 1947, scoperta da Luchino Visconti e mamma del cantante Miguel Bosé, si è spenta a Segovia, città della provincia di Madrid, e fra gli altri, ad annunciarlo, c’è stato proprio il figlio, con un tweet.

Mia madre è nel migliore dei posti.

Sono le poche parole con cui, nel 2020, Bosé ha dato la notizia della perdita della mamma. Secondo i media iberici la Bosé aveva contratto il Coronavirus, e sarebbe morta proprio per il virus del COVID-19; quel che si sa di certo al momento è che la donna era affetta da una polmonite.

Nata Borloni, lavora come commessa in una pasticceria milanese quando viene notata da Visconti e, appena sedicenne, prende il pullman per Stresa, per partecipare all’edizione di Miss Italia del ’47, che poi vincerà. Lei, assieme a Sophia Loren e Gina Lollobrigida, ha incarnato non solo l’epoca del neorealismo cinematografico italiano, ma anche l’idea di bellezza mediterrannea che è stato poi identificata dall’aggettivo “maggiorate”, pensato proprio per donne dalle forme giunoniche come loro.

Sophia Loren, i tre grandi amori della vita di una donna "tanta"

Sposa del torero Miguel Dominguin, da cui ebbe tre figli – oltre a Miguel anche Lucia e Paola – divorziò da lui nel 1968, dopo tredici anni di unione, non lesinando i racconti delle continue infedeltà del marito che furono proprio alla base della fine del matrimonio.

Sfogliate la gallery per leggere altre cose sull’attrice italo-spagnola.

Articolo originale pubblicato il 23 Marzo 2020