Pingu torna in tv in una veste tutta nuova: 5 curiosità sul pinguino borbottone - Roba da Donne

Fra i tanti cartoni animati che hanno accompagnato l’infanzia di chi è cresciuto negli anni ’90, molti di noi ricorderanno con piacere anche una serie realizzata non con disegni, ma con la tecnica del claymation, ovvero plastilina in stop-motion.

Parliamo di Pingu, il simpaticissimo pinguino che si esprimeva con un linguaggio incomprensibile e trascorreva le sue giornate al Polo Sud fra capricci, scherzi e giochi con la sorellina Pinga e altre marachelle in compagnia dell’amico foca, Robby. Pingu è un vero e proprio mito per tanti bambini, oggi adulti, cresciuti guardando le sue simpaticissime avventure tutte le mattine.

Le scene censurate di "È quasi magia Johnny" che non abbiamo mai visto

Bene, la grande notizia è che il dolce pinguino ideato da Otmar Gutmann sta per tornare, stavolta non in plastilina, ma in una rinnovatissima e inedita versione 3D che, però, replica alla perfezione la tecnica del claymation. L’appuntamento è fissato a partire dal 31 dicembre su Cartoonito, canale 46 del digitale terrestre, alle 18:00. Siamo sicure che anche le mamme e i papà dei più piccoli non vedono l’ora di ritrovare il fantastico Pingu e la sua meravigliosa famiglia di pinguini.

Che ne pensate invece della nuova versione con grafica 3D? Riuscirà a conquistarvi il cuore oppure resterete fedeli all’originale? Naturalmente non possiamo che aspettare la fine dell’anno per saperlo; nel frattempo, però, forse potremmo svelarvi qualche particolare curiosità sulla serie, nella nostra gallery…

Pingu torna in tv in una veste tutta nuova: 5 curiosità sul pinguino borbottone
Fonte: web
Foto 1 di 6
Ingrandisci