Sailor Moon Eternal, arriva il sequel e sei bar (in Giappone) con menu a tema

Sailor Moon Eternal, arriva il sequel e sei bar (in Giappone) con menu a tema
Fonte: Sailor Moon Eternal
Foto 1 di 13
Ingrandisci

Il 2021 riserverà una gran bella sorpresa per coloro che amano i film d’animazione. È infatti in arrivo il sequel del film su Sailor Moon, Sailor Moon Eternal (in originale Gekijōban Bishōjo senshi Sailor Moon Eternal).

In realtà il film è diviso in due parti: la prima sarà nei cinema giapponesi a partire dal’8 gennaio, la seconda dall’11 febbraio. Non ci sono ancora date disponibili per l’Italia, ma data la chiusura a tempo indeterminato dei cinema, ci si chiede se il film sarà disponibile su qualche piattaforma streaming non appena sarà pronto il doppiaggio o quanto meno ci saranno i sottotitoli.

Sailor Moon Eternal: il film

Come sarà questo film, prodotto dalla Toei Animation? Sebbene sia uscito il trailer non vi possiamo dire molto in assenza di doppiaggio o sottotitoli. Ma ci sembra comunque che tutti gli elementi che ci hanno permesso di amare e di appassionarci alle guerriere Sailor (e a Milord) ci siano tutti. Naturalmente nella nuova pellicola verranno utilizzati i nomi originali e non le rivisitazioni italiane degli anni ’90, per cui qualcuno di noi, non adeguatamente aggiornato, potrebbe sentirsi un po’ spiazzato all’inizio.

Le prime indiscrezioni dicono che Sailor Moon Eternal sarà basata sul manga Dream Arc di Naoko Takeuchi. L’inizio della storia: a seguito di un’eclissi di sole in aprile, un unicorno appare in sogno a Bunny e Chibiusa chiedendo il loro aiuto. Intanto nella città di Juban appare il Dead Moon Circus, il cui scopo malefico è comandare il mondo dopo aver ottenuto il Cristallo d’Argento.

Lo specchietto di Sailor Moon con caricabatterie è un sogno che si realizza

Sailor Moon Eternal: i ristoranti temporanei

In vista dell’uscita del film, dal 24 dicembre in poi apriranno dei ristoranti temporanei proprio a tema Sailor Moon Eternal, grazie alla società nipponica Legs. Naturalmente questi ristoranti si trovano in Giappone e sono 6, distribuiti in 5 città. Qui di seguito i loro nomi, la città in cui si trovano e i periodi in cui potreste trovarne uno aperto e prenotare (sì, perché l’accesso sopra i 4 anni è solo su prenotazione):

  • Solamachi a Tokyo dal 24 dicembre 2020 al 21 febbraio 2021;
  • Shinjuku Lumine Est a Tokyo dall’1 gennaio al 28 febbraio 2021;
  • Box a Nagoya dal 24 dicembre 2020 al 7 marzo 2021;
  • Abeno Contact a Osaka dal 7 gennaio al 21 febbraio 2021;
  • Box a Okinawa dall’8 gennaio al 28 febbraio 2021;
  • Coach&Four Shinkawadoori Interlude a Hokkaido dal 2 gennaio al 14 marzo 2021.

Nei ristoranti saranno presenti molti oggetti di merchandise, dalle felpe alle tazze (ne abbiamo scelti alcuni nella gallery, insieme a un po’ di piatti tipici presenti in menu). I ristoranti sono stati progettati in collaborazione con la art director Wataru Linda Igarashi. Cibo e beverage hanno un costo che si aggira tra i 7 e i 13 euro circa a portata, mentre gli oggetti che si possono acquistare vanno da un minimo di 3 euro per i magneti a un massimo di 77 euro per le portate per il tè.

Articolo originale pubblicato il 22 Dicembre 2020