'L'allenatore mi ha stuprata a 15 anni': l'incubo della pattinatrice Sarah Abitbol - Roba da Donne

Un altro caso Nassar potrebbe sconvolgere il mondo dello sport, solo che stavolta la bruttissima storia di violenze sessuali e stupri su atlete in erba arriva dalla Francia.

A lanciare la bomba la ex pattinatrice Sarah Abitbol, nove medaglie totali conquistate nelle varie competizioni disputate prima del ritiro nel 2003, che nel suo libro, uscito a gennaio, Un silenzio così lungo, ha accusato il suo ex allenatore Gilles Beyer di averla ripetutamente stuprata fra il 1990 e il 1992, quando aveva dai 15 ai 17 anni.

Siamo nel 1990, ho 15 anni, partecipo a uno stage di pattinaggio artistico – si legge nel libro, scritto con con la giornalista dell’Obs Emmanuelle Anizon – Gilles Beyer si occupa di tutto, ha la responsabilità dei ragazzini che vengono da tutta la Francia. La notte dormiamo in piccole stanze con le porte aperte, e lui ha l’abitudine di controllare con la torcia se ognuno è al suo posto. Una notte entra nella mia stanza. Si siede sul letto. Poi si avvicina piano, comincia a baciarmi. Io avevo solo la mia camicia da notte… Fa cose orribili, fino agli abusi sessuali. Sono stata violentata a 15 anni. Era la prima volta che un uomo mi toccava.

La denuncia di Sarah, trent’anni dopo, ha aperto la strada per convincere altre ragazze a parlare, per confessare lo stesso, drammatico segreto; e, del resto, lo stesso Beyer, figura notissima del pattinaggio transalpino ed ex campione francese, ha ammesso di aver avuto rapporti con la giovanissima atleta nel suo periodo di attività. Il 31 gennaio Beyer ha infatti dichiarato a Le Nouvel Observateur: “Se i miei ricordi nelle loro esatte circostanze differiscono dai suoi, sono in ogni caso consapevole che, date le mie funzioni e la sua età all’epoca, questi rapporti erano inappropriati“.

Violentate dal medico per anni: 156 donne contro Larry Nassar

Definire “inappropriati”quei rapporti, però, ha sostenuto ancora Abitbol, non rende davvero l’idea di cosa sia successo in quei due anni.

Questi non sono ‘rapporti inappropriati’ – ha detto – ma stupri! Il termine è inappropriato e decisamente troppo leggero. Si scusa? Ma non lo scuso per niente!

Le rivelazioni della ex pattinatrice hanno sicuramente causato un terremoto nella federazione di pattinaggio francese, e le conseguenze non hanno tardato a farsi sentire. In gallery abbiamo riassunto tutto quel che sappiamo finora della vicenda.

"L'allenatore mi ha stuprata a 15 anni": l'incubo della pattinatrice Sarah Abitbol
Fonte: web
Foto 1 di 8
Ingrandisci