logo
Galleria: La foto di Tayla: se una donna non può dare un calcio al pallone senza essere abusata

La foto di Tayla: se una donna non può dare un calcio al pallone senza essere abusata

La giovane giocatrice di football Tayla Harris è stata vittima di degradanti commenti sessisti per una bellissima foto che la ritrae sul campo da gioco.

Si torna a parlare di sessismo nello sport, una piaga ancora lungi dall’essere debellata. Mentre qualche mese fa aveva creato un gran polverone l’inopportuna domanda che Martin Solveig aveva posto ad Ada Hegerber, vincitrice del Pallone D’Oro femminile, durante la sua premiazione, stavolta ad essere coinvolta è la giovane Tayla Harris, giocatrice australiana di football. Un talento incredibile e una forza pazzesca, che il fotografo Michael Willson è riuscito a racchiudere in uno scatto davvero potente. La foto in questione ritrae Tayla con la gamba sollevata in aria, nel momento del calcio del suo primo gol del match.

L’immagine è così bella e rappresentativa che la AFLW (la lega australiana di football femminile) ha deciso di pubblicarla sulla propria pagina Facebook. Poco dopo è stata ripresa su Twitter anche da Channel Seven, famoso portale sportivo. Quello che è accaduto dopo lascia davvero con l’amaro in bocca: in poco tempo, la foto è stata sommersa di commenti sessisti. Ancora una volta, il corpo femminile di un’atleta viene sessualizzato, come non accade (quasi) mai agli sportivi di sesso maschile. La reazione di alcuni è stata disgustosa, tanto che Channel Seven ha immediatamente rimosso la foto dal proprio profilo.

“Poco fa abbiamo pubblicato una foto della giocatrice AFLW Tayla Harris. Il nostro scopo era quello di celebrare la potenza, l’atleticità e l’abilità mostrate nella vittoria dei Carlton sui Western Bulldogs. Lo scatto ha attirato un gran numero di commenti, alcuni dei quali inappropriati e offensivi. Di conseguenza abbiamo rimosso l’immagine e i commenti”.

Ma la risposta a questo problema non è la censura della foto di un’atleta nel culmine di un’azione spettacolare. E nemmeno la censura delle decine di commenti assolutamente rispettosi del grande gesto atletico di Tayla. Infatti lei stessa ha poi ripreso lo scatto, pubblicandolo sul suo profilo Instagram. Certo, leggere quelle terribili offese sessiste sul suo conto è stata dura da digerire. In un’intervista a RSN radio, Tayla Harris ha rivelato di essersi sentita sessualmente abusata:

“Se queste persone dicono cose del genere a qualcuno che non conoscono, su una piattaforma pubblica, cosa possono dire a porte chiuse, e cosa possono fare? Forse è così che inizia la violenza domestica, forse è così che iniziano gli abusi. I commenti che ho visto erano abusi sessuali, perché erano ripugnanti e mi hanno messa a disagio, ed è il sentirsi a disagio per qualcosa come questo che io considero un abuso sessuale sui social media”.

Dopo quanto accaduto, il profilo Twitter di Channel Seven ha ripubblicato la foto di Tayla, spiegando di aver commesso un errore nel cancellarla, piuttosto che moderare i commenti che ne erano scaturiti.

“Ci scusiamo. Rimuovere la foto ha inviato un messaggio sbagliato. Molti commenti pubblicati sotto al post erano riprovevoli e ora lavoreremo sodo per bannare i troll dalla nostra pagina. Il nostro intento era quello di evidenziare l’incredibile atleticismo di Tayla Harris e continueremo a celebrare il football femminile”.

Sfilgiate la gallery per conoscere meglio Tayla e le reazioni alla vicenda:

La foto di Tayla: se una donna non può dare un calcio al pallone senza essere abusata

La foto di Tayla: se una donna non può dare un calcio al pallone senza essere abusata
Foto 1 di 10
x
Rating: 5.0/5. Su un totale di 3 voti.
Attendere prego...