logo
Stai leggendo: Giallo shock a Napoli: ragazza trovata con la testa rotta,chiusa in un sacco, legata e imbavagliata

Giallo shock a Napoli: ragazza trovata con la testa rotta,chiusa in un sacco, legata e imbavagliata

Un giallo che ha sconvolto la città di Napoli.Una donna è stata trovata in un sacco con la testa e l'addome rotti. Chi è la donna? Perchè tanta violenza?
napoli-morte

Un giallo a Napoli che ha sconvolto la città. Una donna è stata ritrovata legata, imbavagliata e chiusa in un sacco con la testa rotta nella sua casa in via dei Tribunali, proprio in centro a Napoli. Abbandonata con la convinzione fosse morta. Un vicino, insospettito dal sacco, ha deciso di chiamare il 118 e i sanitari che appena hanno aperto il sacco hanno fatto una terribile scoperta.

La ragazza respirava ancora nonostante il viso tumefatto e l’addome spappolato.

Portata all’ospedale Loreto Mare è stata immediatamente sottoposta a un lungo e delicato intervento chirurgico all’addome. La prognosi è riservata e le sue condizioni disperate. La ragazza non parla e quindi la Polizia non è ancora riuscita a chiedere nemmeno il suo nome e soprattutto se si ricorda chi l’ha ridotta in quello stato e perchè. 

Il ‘basso’ dove è stato trovato il corpo è abitato da una coppia di giovani albanesi, ma non si sa ancora se la ragazza in fin di vita è quella che abitava lì. La Polizia non l’ha potuta ancora identificare. Con il passare delle ore, l’ipotesi più probabile è quella di un’aggressione a sfondo sentimentale. L’ennesimo episodio di violenza contro le donne a Napoli dove, nel 2013, comprendendo anche la provincia, ci sono stati già quattro femminicidi.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...