logo
Stai leggendo: Google celebra la scrittrice Virginia Woolf, nasceva 136 anni fa

Google celebra la scrittrice Virginia Woolf, nasceva 136 anni fa

Oggi Google celebra con un doodle i 136 dalla nascita di Virginia Woolf, scrittrice londinese di saggi e racconti brevi.

Oggi Google celebra con un doodle (l’immagine presente sopra la barra di ricerca del popolare sito) i 136 dalla nascita di Virginia Woolf, scrittrice londinese di saggi e racconti brevi famosa soprattutto per i libri Mrs Dalloway e Gita al faro.

Oltre ai suoi notevoli lavori in ambito letterario, Woolf ha fatto parlare di sé anche per l’importante impegno per la parità di genere, ispirando persino i movimenti femministi che nasceranno decine di anni dopo la sua morte (si è tolta la vita il 28 marzo del 1941 nel fiume Ouse, in Inghilterra), e per essere stata molto attiva, insieme al marito, nell’animare il gruppo di intellettuali del Bloomsbury Group, che si riuniva spesso nella loro abitazione.

Virginia è nata a Londra il 25 gennaio del 1882 dall’unione del filosofo britannico Leslie Stephen e di Julia Prinsep, sposatisi dopo che entrambi erano rimasti vedovi. Dopo aver perso entrambi i genitori molto presto (la madre a 13 anni), Virgina ha cominciato a soffrire di crisi nervose ed ha anche subito degli abusi da parte di due fratelli. Successivamente si trasferisce nel quartiere londinese di Bloomsbury dove, insieme a due fratelli (Vanessa e Thoby), fonda il Bloomsbury Group. Nel 1912 si sposa con Leonard Woolf, scrittore e teorico di politica.

Il doodle di bigG è molto attento nel ricordare lo  stile letterario di Virginia Woolf con la presenza delle foglie, spesso presenti nei libri della scrittrice britannica. Il punto letterario più alto la Woolf lo ha raggiunto negli anni Venti del Novecento con i libri La signora Dalloway (1925), Gita al Faro (1927), e Orlando (1928).