I capelli bianchi (e l’ironia) di Aurora Ramazzotti in tre scatti

Aurora Ramazzotti e i primi capelli bianchi mostrati con la solita autoironia sui social sono un bel messaggio di normalità che va contro ogni forzatura estetica.

Per fortuna certi tabù estetici si stanno lentamente sgretolando, e anche le celebrity, un tempo legate a doppio filo al culto dell’immagine e della perfezione estetica, stanno oggi contribuendo, soprattutto attraverso i social, a normalizzare quelli che erano considerati “difetti” da nascondere a ogni costo.

Abbiamo visto le vip mostrare la cellulite, l’acne, la psoriasi, non come ostentata forma di esibizionismo o per voler far parlare di sé a tutti i costi, ma per far capire, soprattutto al pubblico più giovane, più sensibile a un certo tipo di messaggi riguardanti l’estetica, che certe cose sono assolutamente comuni e normali.

Fra le paladine di questa nuova versione della body acceptance figura Aurora Ramazzotti, che dopo l’acne ha deciso di far vedere sui social anche i pochi capelli bianchi che le spuntano sulla testa. In uno scatto ovviamente ironico, come è nel suo stile.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Aurora Ramazzotti (@therealauroragram)

Tre generazioni e quella che ha più capelli bianchi sono io.

Scrive Aurora, postando una foto con mamma Michelle e nonna Ineke; ora, è chiaro che parliamo davvero di due o tre capelli bianchi, che sui capelli scuri di Aurora i capelli bianchi sono sicuramente più visibili, ed è altrettanto vero, prima che qualcuno possa dire “Capirai che notiziona!” che sì, parliamo di una cosa assolutamente normale e naturale. Che fa notizia per il semplice fatto che, fino a qualche tempo fa, chiunque avrebbe fatto di tutto per nascondere quei fili bianchi, mentre oggi, finalmente, è stato sdoganato l’ennesimo cliché che ci vuole tutte senza ricrescita e con un colore sempre impeccabile.

Le parole di Aurora Ramazzotti e Paola Turani: il coraggio di quelle foto “vere”

Aurora, del resto, si inserisce nel filone di altre vip di prestigio che hanno scelto di apparire in pubblico noncuranti della ricrescita, e parliamo di donne come Kate Middleton o Letitia Ortiz, il cui ruolo pubblico impone la perfezione estetica quasi per etichetta. Non è “sciatteria”, e forse sarebbe bene eliminare anche questa parola dal nostro vocabolario, perché qui la questione è semplicemente quella di sentirsi a proprio agio con se stess*, senza per forza conformarci a canoni che ci vorrebbero perfett*, ma irreali. Che sia depilate o no, con i capelli bianchi o con la tinta appena fatta, con l’acne in bella vista o coperto dal make up.

La discussione continua nel gruppo privato!