logo
Stai leggendo: In “Napoli Velata”: Giovanna Mezzogiorno e Alessandro Borghi hot per Ferzan Ozpetek

In "Napoli Velata": Giovanna Mezzogiorno e Alessandro Borghi hot per Ferzan Ozpetek

Ci saranno scene di sesso e amore, quello che non ti aspetti da Giovanna Mezzogiorno che avrà come partner, nella pellicola cinematografica diretta da Ferzan Ozpetek, un bravissimo Alessandro Borghi.
scena hot in napoli velata

Mancano pochi giorni al debutto di “Napoli Velata”, il film che dal 28 dicembre sarà nelle sale in 300 copie e che ha già creato grandi aspettative, a partire da una scena di sesso già definita tra le più erotiche del cinema italiano recente, come riportato dai media nazionali a seguito della presentazione del film al Teatro Massimo di Roma.

A dirigere la pellicola è Ferzan Ozpetek, che guiderà in questa avventura tra mala, morte e sesso Giovanna Mezzogiorno e un bravissimo Alessandro Borghi.

“L’ho vissuta con tensione prima di farla perché sapevo quanto fosse importante per il regista e per la storia. Due personaggi che si conoscevano da poco. È scattata da subito una grande chimica tra noi, un’intesa artistica, fisica mi spingo a dire.  Non c’è stato nessun momento di imbarazzo. L’abbiamo girata in una notte, è andata liscia, ha creato una bella atmosfera sul set, qualcosa di speciale. Alla fine ero felice d’averla fatta” ha dichiarato la Mezzogiorno.

Una scena che farà discutere e che aprirà il film forse per più di dieci minuti. Tra i due, perfetti sconosciuti che si incontrano casualmente, è subito passione al punto che finiranno a letto già la prima notte. Ma il delitto di Borghi, secondo la ricostruzione del Corriere.it, avverrà subito dopo il rapporto sessuale. Da lì comincerà la storia del film in una Napoli esoterica e quasi misteriosa.

“Era da tempo che non si faceva un film come questo, era più semplice per Giovanna. Una donna, davanti a quella scena (di sesso, ndr), ha altre esigenze e preoccupazioni. Se non trovi una bella persona maschile, non è un’esperienza felice”, queste le parole di Borghi.

“Ha visto Napoli come una domanda con poche risposte” è il commento di Lina Sastri, una delle attrici che prenderanno parte al film. “Non mi ha riconosciuto nemmeno mio fratello, il regista mi ha messo in discussione, mi ha tolto le mie comodità” ha aggiunto parlando del suo personaggio, Lina.

Ma ci sono anche Anna Bonaiuto e Luisa Ranieri oltre a Maria Pia Calzone nei panni del commissario e alla bravissima Isabella Ferrari.