logo
Stai leggendo: Iniezioni di Botox a 7 anni. Ecco la storia di Bree

Iniezioni di Botox a 7 anni. Ecco la storia di Bree

Bambina di 7 anni obbligata dalla madre a iniezioni di botox per diventare una star
botox
(foto:Web)

 

Tutte le bambine da piccole si divertono pasticciandosi il viso con i trucchi della mamma e con il rossetto: è un modo per giocare, e sentirsi una principessa.

Per la piccola Bree invece l’età dei giochi e della finzione è già finita da tempo. Nonostante abbia solo 7 anni. La sua mamma ha infatti deciso che deve diventare una bimba prodigio e una grande stella dello star system.

Sharon Evans, 33enne ed estetista, è la madre di Bree. L’ambizione di questa donna, e il suo desiderio di vedere la figlia sfondare, l’ha portata a sottoporre la piccola a trattamenti estetici e cure di bellezza richiesti solitamente da donne mature, come botox, filler e laser.

(foto:Web)
(foto:Web)

Questa storia folle di abuso e mania ha fatto il giro del mondo dopo essere stata raccontata in esclusiva dal quotidiano inglese The Sun, che ha anche ottenuto un’intervista con la madre di Bree. Nell’intervista Sharon sostiene che tutto quello che fa è per il bene della sua bambina, per permetterle di diventare una celebrità e avere una carriera.

Così mentre le sue coetanee giocano con le Barbie, Bree ogni due mesi si sottopone a sedute per iniezioni di botox e filler eseguite dalla sua mamma. Prima di passare al fai da te sul viso della figlia, la donna ha contattato 15 medici e specialisti che si sono rifiutati di collaborare, considerata la giovane età della bambina.

L’influenza della madre su Bree sembra essere così forte che la bambina crede  che sottoporsi a tali interventi sia una cosa normale e, a chi le dice che è sbagliato o inutile, lei risponde che la loro è solo invidia.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...