La rabbia degli animalisti contro Beyoncè. Scarpe create scuoiando animali vivi

La nota cantante, ed il marito Jay Z, sono attaccati in questi ultimi giorni, dagli animalisti che inveiscono contro la loro passione per le scarpe da ginnastica, create con pelle di animali.

Una delle coppie da sempre più ammirate del settore della musica americana, in questi giorni, sta lottando contro gli attacchi furibondi degli animalisti, che sono insorti contro la scelta della cantante Beyoncè di indossare un paio di scarpe da ginnastica, create appositamente dalla nota stilista Isabel Marant, con pelle di anaconda, struzzo, coccodrillo, razza e cuoio.

Le scarpe sono state definite di “sangue”, poiché per ottenere il tessuto necessario per realizzarle, vengono letteralmente “scuoiati vivi” dei poveri animali.

La caduta di stile, ha ovviamente investito anche Jay Z, che ha mostrato nel suo blog personale le scarpe appositamente  personalizzate dall’azienda americana Perfectly Made Kicks (PMK). Nel suo caso, un paio di Brooklyn Zoo Jordan 1 da 2.500 dollari.

La fondatrice della PETA ( la famosa organizzazione non-profit a sostegno dei diritti animali) ha sottolineato che è vergognoso ed indecente che tale celebrità (in grado di influenzare molti ammiratori) possano mostrare con tanta leggerezza, così poco rispetto per degli esseri viventi.

Sarebbe il caso, a nostro modesto parere, che Beyoncè e Jay Z, investissero parte del denaro che possiedono in opere di bene, invece che in costosi ed “insaguinati accessori”!

Articolo originale pubblicato il 4 Marzo 2013

La discussione continua nel gruppo privato!