logo
Stai leggendo: Il primo post Instagram della Regina Elisabetta

Il primo post Instagram della Regina Elisabetta

La Regina Elisabetta approda su Instagram. Ma non affannatevi a cercare il suo account personale, lei posta solo tramite la pagina ufficiale della Royal Family!

Che fosse una sovrana capace di adattarsi ai tempi lo avevamo ormai capito da un pezzo, ma certo probabilmente pochi di noi si sarebbero aspettati una Regina Elisabetta alle prese… Con i social.

Invece, la sovrana matriarca della Royal Family inglese è appena approdata su Instagram, pubblicando il suo primo post. Nessun account personale per lei, Elisabetta II ha però usato la pagina ufficiale della famiglia reale, la stessa che pubblica news e aggiornamenti, per entrare nel mondo dei social network.

Lo ha fatto in occasione della visita al Science Museum di Londra, dove ha aperto il nuovo Smith Centre e celebrato le tecnologie nella comunicazione. Con cappotto e cappellino arancioni, nel suo stile, Elisabetta ha voluto condividere una lettera proveniente dagli archivi reali scritta nel 1843 dal matematico e scienziato britannico Charles Babbage al suo trisavolo, il principe Alberto, e alla regina Vittoria.

Oggi, mentre ero in visita allo Science Museum – si legge nel post firmato Elizabeth R. (dove la R sta per regina, in latino) è stato interessante scoprire una lettera dai Royal Archives, scritta nel 1843 al mio trisavolo il prinicipe Alberto. Charles Babbage, uno dei primi pionieri dei computer al mondo, progettò la Macchina differenziale, della quale il principe Alberto ebbe l’occasione di vedere un prototipo nel luglio del 1843.

Nella lettera Babbage raccontava alla regina Vittoria e al principe Alberto della sua invenzione, la Macchina analitica, sulla base della quale i primi programmi per computer vennero creati da Ada Lovelace, una figlia di Lord Byron. Oggi ho avuto il piacere di conoscere le iniziative di computer coding dedicate ai bambini e mi è sembrata un’occasione adatta per me per pubblicare questo post su Instagram, allo Science Museum che da molto tempo si batte per la tecnologia e l’innovazione e ispira le generazioni di futuri inventori”.

Non è comunque la prima volta che la Regina si approccia alla tecnologia del tempo: nel 1976, ad esempio, è stata la prima monarca a inviare una mail, in un’epoca in cui Internet era usato soprattutto per scopi militari.

Non solo: negli anni, nell’ordine, la sovrana ha sperimentato YouTube, nel 2007, lanciando il canale ufficiale della famiglia reale, quindi Twitter, nel 2014 – semper al Science Museum, stavolta per l’apertura di una galleria – quando, sfilandosi il guanto, davanti a un pubblico di 600 persone, digitò: “Spero che le persone apprezzino la visita“.

Insomma, Elisabetta dimostra ancora una volta di stare davvero al passo con i tempi… E noi non possiamo che ammirarla.

Rating: 3.5/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...