logo
Stai leggendo: Maria De Filippi: “Non salgo più in macchina con Maurizio dopo l’attentato”

Maria De Filippi: “Non salgo più in macchina con Maurizio dopo l’attentato”

Maria De Filippi intervistata da Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa rivela che dopo l'attentato a Costanzo ha promesso al padre di non salire più nella stessa macchina del marito.
Maria De Filippi: “Non salgo più in macchina con Maurizio dopo l’attentato”

Maria De Filippi torna a parlare in tv dell’attentato che ha vissuto in macchina con Maurizio Costanzo, lo ha fatto durante un’intervista con Fabio Fazio a Che tempo che fa su Rai 1 dove la conduttrice Mediaset ha ripercorso i suoi ricordi di quel 14 maggio 1993 e dell’autobomba all’altezza di Via Fauro a Roma esplosa 4 secondi dopo il passaggio dell’auto di Costanzo e la moglie.

Sono passati 25 anni da quell’attentato ordinato contro Costanzo che a quell’epoca si stava battendo duramente contro la mafia con speciali e inchieste nel Maurizio Costanzo Show e con Michele Santoro. Maria De Filippi e Costanzo si sono salvati grazie all’incertezza dell’attentatore nel premere il pulsante del detonatore in quanto la coppia viaggiava in un’auto diversa dal solito. Maria De Filippi del post-attentato ricorda:

“Quando è scoppiata la bomba non avevo capito niente, pensavo fosse stata colpa una caldaia: mi sono ritrovata una trave tra me e Maurizio. In macchina con me c’era anche il mio cane. Istintivamente lo feci uscire, per farlo scappare lontano. Poi uscimmo dalle auto, stavamo tutti bene. Recuperai il cane e tornai a casa con l’autostop. Ero talmente convinta che fosse una caldaia che avvertii subito i miei genitori per non farli preoccupare“.

Un’attentato sventato ma la paura di quel giorno accompagnò Maria per anni:

“Ho avuto paura per almeno due anni. Per due anni a quella stessa ora scattavo. Ho fatto ipnosi per tornare a dormire. Io mi convinsi anche di aver visto chi fece saltare la macchina: non so se fosse vero, ma n’ero convinta. Vedo davanti agli questo ragazzo che mi fissa fuori dai Parioli e io fisso lui, magari era un ragazzo qualsiasi… Non sarei mai in grado di riconoscerlo. Non so neanche se l’ho davvero visto.”

Maria De Filippi poi rivela una promessa fatta al padre:

Ho promesso a mio padre che non sarei più salita in auto con Maurizio e non l’ho più fatto. Non posso tradire una promessa fatta a mio padre.

La conduttrice ha chiesto a Costanzo di non occuparsi più di mafia e il giornalista per un po’ di tempo è riuscito ad accontentare la moglie ma poi è tornato a interessarsene. Una dichiarazione semplice, asciutta come il suo stile di conduzione che però racconta tutta la verità di quel giorno.