logo
Stai leggendo: Miss Islanda abbandona il concorso: “Mi hanno chiesto di dimagrire”. Ecco la sua lettera

Miss Islanda abbandona il concorso: "Mi hanno chiesto di dimagrire". Ecco la sua lettera

Troppo grassa per il concorso? Allora non mi meritano! Ecco la fantastica risposta della stupenda Miss Islanda 2015, Arna, che ha lasciato un concorso di bellezza dopo che le è stato chiesto di dimagrire. Ha tutta la nostra stima!
Miss Islanda abbandona il concorso: “Mi hanno chiesto di dimagrire”. Ecco la sua lettera
Fonte: Instagram

Bando alle ipocrisie, il mondo della moda ha le sue regole, ben precise, inoppugnabili, spesso discutibili, certo, ma se vuoi far parte del dorato mondo dei red carpet e delle fashion week o le accetti… o te ne vai.

Inutile continuare a sentire modelle affermare di “mangiare tantissimo senza andare mai in palestra”, o stilisti che giurano di non cercare indossatrici filiformi, nell’universo parallelo dove la taglia 40 è considerata inaccettabile e quasi sinonimo di obesità e un solo ettogrammo in più è considerato peccato mortale.

Quali, allora, le scelte possibili, per una ragazza che muove i suoi primi passi in questo mondo o vuole affermarsi? Accettare i compromessi, dicevamo, o ribellarsi. E, in un contesto sociale e storico in cui si fa un gran parlare di disturbi alimentari, autostima femminile a picco e livelli di accettazione di sé stesse praticamente rasenti lo zero, sinceramente che qualcuno rifiuti certe richieste (assurde) rappresenta senz’altro un segnale positivo.

Dunque c’è anche chi ha il coraggio (o il buon senso) di dire NO: di non volere stravolgere se stessa, di non voler dare al pubblico un’immagine patinata ma finta che non rispecchia le cose così come stanno realmente. C’è chi ha mostrato la vera sé, senza ricorsi a Photoshop o aiutini tecnologici, sui social, come Alice o Iskra, per far comprendere alle donne che si sentono perennemente imperfette di non essere poi tanto diverse; e c’è chi, alla richiesta di dimagrire, ha salutato tutti con un “no grazie” rinunciando ad un concorso di bellezza.

È la bellissima Miss Islanda 2015, capelli biondissimi, occhi blu mare e fisico (nemmeno a dirlo) mozzafiato, l’ultima ad essersi ribellata ai clichet del fashion; stupenda ragazza dal nome quasi impronunciabile, Arna Ýr Jónsdóttir, ha abbandonato il Miss Grand International dopo che il patron le avrebbe “suggerito” di perdere qualche chilo prima della finale, in programma a Las Vegas.

Smetti di fare colazione– le avrebbe detto il “galantuomo”- mangia solo insalata e bevi acqua la sera, almeno fino al giorno della finale“.

Ma la bella ventenne dal carattere temprato come il clima della terra da cui proviene si è fatta una bella risata, ha voltato le spalle e se n’è andata. Ha lasciato il concorso perché, spiega all’Iceland Monitor, “Se non gli vado bene come sono non merita affatto di avermi tra le 10 finaliste“.

Una donna che ha uno scopo non deve inseguire persone od opportunità per raggiungerlo. La sua luce farà si che siano persone ed opportunità ad inseguirla.

Con questo post Arna, un passato da atleta, mostra ancora una volta non solo di non essersi lasciata abbattere dalla richiesta incredibile dell’organizzatore del concorso, ma anche tutta la sua determinazione. Che, speriamo (e anche lei se lo augura) possa essere d’ispirazione per molte altre ragazze, che si lasciano condizionare troppo spesso dai giudizi malevoli della gente.

È vero– dice di se stessa- ho le spalle più larghe delle altre concorrenti in gara, ma solo perché in passato ho fatto parte della nazionale di atletica del mio paese. Non me la prendo per quei commenti, ma sinceramente penso di andare bene così come sono“.

Arna ha poi voluto indirizzare una lettera al patron del concorso, pubblicata anch’essa sul suo profilo Instagram.

Caro Mr. Nawat,

sono una ragazza forte ma a volte la mia forza non basta. Il suo staff mi ha detto che avrei dovuto perdere peso per la finale perché sono troppo grassa e con le spalle troppo larghe. Mi hanno detto di mangiare meno, così a lei sarei piaciuta di più.

Ho deciso di lasciare. Sono stata Miss Iceland, 14esima a Miss Mondo e ho vinto un altro concorso (Miss EM), e con tutte le mie qualità, la mia passione e la mia esperienza sono venuta per partecipare al vostro concorso. 4 giorni prima di salire sul palco mi dicono che sono troppo grassa per lei. Sinceramente, se qualcuno mi dice di essere troppo grassa, quel qualcuno semplicemente non mi merita. Ed ecco perché lascio. Miss Grand International non merita la mia faccia, il mio corpo, la mia personalità e il mio cuore.

Spero veramente che gli organizzatori aprano gli occhi perché siamo nel 2016 e se voi volete organizzare un concorso di bellezza dovreste vedere la bellezza universale. Nel mio paese la mia forma fisica è perfetta, ed è quello che voglio ricordarmi. Nessuno mi farà essere altro.

Spero che la finale sarà incredibile. So che lo show lo sarà.

Beh, crediamo che non ci sia altro da aggiungere alle parole di questa splendida ragazza, che dimostra veramente di avere non solo un aspetto magnifico, ma anche (e restano, per noi, le cose più importanti) un gran bel cervello ed un cuore immenso. Complimenti da tutte noi Arna!

Chissà come si sarà sentito il patron del concorso dopo aver ricevuto la sua lettera… sappiamo che purtroppo certi stereotipi resistono, ma in fondo, ancora di più, sappiamo che gli uomini (quelli veri) preferiscono le curve!