Il mistero del lago di Dirty Dancing e quel fenomeno che si ripete

Il Mountain Lake, il lago famoso per una scena di Dirty Dancing, è protagonista di un fenomeno davvero particolare, che nemmeno gli scienziati sanno spiegare con esattezza.

Alzi la mano chi almeno una volta nella vita si è emozionata guardando Dirty Dancing. Il film del 1987 diretto da Emile Ardolino è diventato un vero e proprio cult per diverse generazioni, tanto che ancora oggi non mancano repliche televisive che fanno sempre il boom di ascolti.

La trama è arcinota: la diciassettenne Frances “Baby” Houseman, mentre è in vacanza con la famiglia in un villaggio turistico nelle Catskills, si innamora del bell’insegnante di danza, il tenebroso Johnny Castle, che però non è visto di buon occhio dal padre borghese di lei. Oltre ad aver lanciato Jennifer Grey e il compianto Patrick Swayze, il film presenta scene diventate ormai iconiche, come quella del ballo finale, o quella in cui Baby e Johnny fanno le prove nelle acque del Mountain Lake.

11 anni senza Patrick Swayze, le parole e i demoni di un fantasma tanto amato

A proposito del lago, che ovviamente esiste davvero e si trova in Virginia: intorno al 1999 ha iniziato a svuotarsi, fino a prosciugarsi quasi del tutto nel 2008. Nel 2020, dopo dodici anni, l’acqua ha ricominciato a scorrere al suo interno, tanto che al momento occupa un terzo del bacino naturale (ma sta continuando a salire). Un fenomeno davvero particolare, che non trova una spiegazione certa neppure da parte degli scienziati, i quali ritengono si tratti semplicemente di una situazione ciclica che si verificherebbe ogni 400 anni circa.

Che sia un segno del destino, visto che proprio nel 2020 le voci di un sequel del film con Jennifer Grey si rincorrevano insistentemente? Di sicuro, sarebbe davvero una bella coincidenza.

Articolo originale pubblicato il 21 Luglio 2020

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!