logo
Stai leggendo: “Mostro le Cicatrici della Mastectomia perché altre Donne sappiano Cosa le Aspetta”

"Mostro le Cicatrici della Mastectomia perché altre Donne sappiano Cosa le Aspetta"

Nella famiglia di Amanda Stewart si sono registrati negli anni e nelle generazioni molti casi di cancro al seno. Tanto che lei, come altre 4 donne della sua famiglia, avevano il 97% di probabilità di svilupparne uno. Così si sono sottoposte a mastectomia preventiva. Ora Amanda mostra su Facebook la sua storia e le sue cicatrici, "per far sapere ad altre donne a cosa andranno incontro".
manda Stewart cicatrici seno
Amanda Stewart – Fonte: Facebook @Cancer. You lose

Cinque donne. Cinque donne e ragazze della stessa famiglia. Tutte con il 97% di possibilità di contrarre un cancro al seno. Tanto che ad aprile hanno tutte deciso di sottoporsi a una mastectomia bilaterale preventiva per abbattere questa drammatica percentuale.

Amanda Stewart, di Carluke, del South Lanarkshire, è una di loro: ha perso due zie a causa del cancro al seno, e sua madre sta combattendo con quel male proprio adesso. Amanda è stata l’ultima tra le sue parenti a sottoporsi all’operazione, sei settimane fa al Glasgow Royal Infirmary, dopo sua sorella e due cugine. Un’altra cugina non ha potuto essere operata a causa dei suoi problemi di diabete.

La 33enne, madre di due bimbi di 4 e 6 anni, ha rivelato al The Independent di essere contenta di poter aiutare la ricerca: i medici infatti intendono esaminare il tessuto del seno della sua famiglia per compararlo con quello delle familiari colpite da tumore nell’intento di identificare una possibile mutazione genetica.

Amanda sarà presto sottoposta alla ricostruzione del seno. Per lei è stato fondamentale poter vedere i corpi delle sue cugine e di sua sorella subito dopo l’operazione: le hanno dato un’idea di ciò che la aspettasse, ma si è resa conto che molte altre persone non hanno questa opportunità.

Fonte: Katie Tonner Photography
Fonte: Katie Tonner Photography

Non ho trovato nessuna immagine o storia di cosa accade nella fase post-chirurgica,

ha aggiunto Amanda al The Indepenent.

Così, impaziente di aiutare gli altri, ha aperto una pagina Facebook in cui posta le sue fotografie, alcune anche molto ironiche, e gli aggiornamenti: la pagina si chiama Cancer. You Lose ed ha attirato l’interesse di altre pazienti che si sottoporranno a mastectomia preventiva e di persone affette da cancro, così come di esponenti istituzionali, ha detto Amanda.
La quale sta anche partecipando a un progetto fotografico “Prima” e “Dopo” per mostrare il suo recupero e l’andamento della ricostruzione.

“Mostro le mie Cicatrici perché altre Donne sappiano Cosa le Aspetta”
Amanda Stewart – Fonte: Facebook @Cancer. You lose

Ho voluto mostrare le mie cicatrici con un intento positivo. Non credevo sarei stata così positiva dopo l’intervento ma sono passate sei settimane e mi sento meglio, nonostante abbia visto in faccia il cancro. Ora andrò a spasso coi miei bimbi. È un regalo che ho ricevuto e di cui voglio godere a pieno.