No vax: "Perché i senzatetto non muoiono?", la risposta perfetta di un clochard

Durante una manifestazione no vax negli USA si è svolta una scena tanto ironica quanto simbolica: i manifestanti gridavano che "i senzatetto non muoiono di Covid". Il clochard: "perché sono vaccinato idiota!"

La scena si è svolta durante un corteo negazionista a Los Angeles, sulla Hollywood Boulevard. L’episodio fa certamente sorridere, ma anche riflettere.

I negazionisti no vax erano in strada per manifestare contro i vaccini, e una di loro, megafono alla mano, gridava: “Vedete tutti questi senzatetto in giro? Sono morti in strada con il covid? Diavolo, no! Come mai?

E la pronta risposta di un clochard di passaggio: “Perché sono vaccinato, idiota!

Il clochard si chiama Ray, un senzatetto molto conosciuto e amato nella zona di Hollywood Boulevard. Dopo l’episodio, reso virale su Twitter, i cittadini hanno organizzato una raccolta fondi per aiutarlo a comprarsi uno smartphone.

Il video è ora una sorta di manifesto per gli americani che sostengono la campagna di vaccinazione. Un esempio lampante di come sia assurdo pensare che i vaccini non stiano funzionando.

"Tuo figlio ha il cancro per via dei vaccini": le assurde accuse a Elena Santarelli

Basti pensare al fatto che la vaccinazione anti-COVID-19, se si effettua il ciclo vaccinale completo, protegge fino all’88% dall’infezione, al 94% dal ricovero in ospedale, al 97% dal ricovero in terapia intensiva e al 96% da un esito fatale della malattia, come riporta l’ISS (Istituto Superiore di Sanità).

Inoltre il numero totale di infezioni, ospedalizzazioni e decessi, nonostante possa essere simile tra i vaccinati e i non vaccinati, mostra come l’incidenza è dieci volte più bassa nei vaccinati rispetto a chi non ha ancora ricevuto il vaccino.

In questo periodo, con la popolazione al ritorno dalle vacanze, i primi freddi e il rientro a scuola eravamo abituati al rialzo dei contagi, eppure dopo la massiccia campagna vaccinale non si sono visti rialzi della curva epidemica. Anzi, i decessi e i ricoveri continuano a scendere.

A oggi gli attuali positivi sono 11.780 con una diminuzione di ben 592 casi: le regioni con più contagi sono quelle in cui la campagna vaccinale procede a ritmo più lento, come riporta la stampa nazionale. I contagi sono scesi al -9%, i ricoveri ordinari al -13% e i decessi al -19%.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!