logo
Stai leggendo: Nuovo centro Amazon a Bergamo: promessi 400 posti di lavoro

Nuovo centro Amazon a Bergamo: promessi 400 posti di lavoro

Continua il processo di espansione di Amazon anche in Italia. Il colosso dell'e-commerce ha infatti annunciato di voler aprire un nuovo centro per la logistica a Casirate d'Adda, in provincia di Bergamo. Darà lavoro a 400 persone.

Continua il processo di espansione di Amazon anche in Italia. Il colosso dell’e-commerce ha infatti annunciato di voler aprire un nuovo centro per la logistica a Casirate d’Adda, in provincia di Bergamo, come già si vociferava lo scorso agosto.

La struttura aprirà nell’autunno di quest’anno su una superficie di 34 mila metri quadrati e in tre anni porterà l’assunzione di 400 lavoratori.

“Nel 2018 cade l’ottavo anniversario dalla creazione dei primi posti di lavoro da parte di Amazon in Italia. In questo arco di tempo, abbiamo permesso a migliaia di piccole e medie aziende di raggiungere i clienti sfruttando i siti Amazon. Siamo felici di aprire questa nuova struttura a Casirate dove creeremo oltre 400 nuovi posti di lavoro”, ha dichiarato a La Repubblica Fred Pattje, Amazon Operations Director per Spagna e Italia.

Amazon non è arrivata a Casirate dal nulla, ma il nuovo centro logistico fa parte in un progetto di riqualificazione di una parte dell’area ex Agip del paese, che veniva utilizzata negli anni Ottanta per estrarre petrolio, gas (oggi è dismessa e bonificata). Un’area grande circa 240 mila metri quadrati nella zona industriale di Casirate, a pochi chilometri dalla Brebemi, di cui sono proprietarie Eni e la Digitec srl di Treviglio.

Il nuovo stabilimento dove andrà ad operare Amazon è stato proposto proprio dalla stessa Digitec srl, che ha presentato al Comune il progetto di un capannone da circa 40 mila quadrati per utilizzo logistico. Costo dell’investimento: 80 milioni di euro, da attivare su interessamento di un terzo privato. E il privato in questione è ovviamente Amazon. Con quello di Casirate, il colosso di Jeff Bezos va a realizzare il suo sesto centro di smistamento in Italia.

Siamo orgogliosi che una realtà imprenditoriale come Amazon metta radici in terra bergamasca, e siamo pronti insieme a fare un salto nel futuro. Sia dal punto di vista occupazionale sia da quello dei percorsi formativi, crediamo che da subito vada messa in campo un’alleanza tra l’azienda e i nostri centri di formazione professionale e i centri per l’impiego a tutto vantaggio del territorio.

Ha spiegato il primo cittadino di Casirate, Mauro Faccà.