logo
Stai leggendo: Operaio disoccupato si impicca e inserisce nella Costituzione la lista dei suicidi per lavoro degli ultimi anni

Operaio disoccupato si impicca e inserisce nella Costituzione la lista dei suicidi per lavoro degli ultimi anni

Un operaio si è tolto la vita perchè disoccupato da troppo tempo. Accanto a lui la Costituzione e una lista, compilata personalmente dal suicida, con tutti i nomi di chi, negli ultimi due anni, si è tolto la vita perchè senza un lavoro.
firma-costituzione-italiana

Un operaio disoccupato da tempo si è tolto la vita.

Giuseppe Burgarella, 61enne, prima di togliersi la vita ha deciso di scrivere su un foglio la lista dei morti suicidi per la disoccupazione negli ultimi due anni, e l’ha inserito nella Costituzione. Una notizia da brividi.

Sindacalista della Cgil, Giuseppe era disoccupato da tempo e non reggendo più il dolore e la vergogna, ha deciso di togliersi la vita impiccandosi ad una trave sotto casa sua. Il gesto che ha compiuto prima di uccidersi rende la situazione ancora più drammatica.  

Prima di togliersi la vita infatti l’uomo ha compilato una lunghissima lista di tutti i morti per disoccupazione degli ultimi anni e in fondo all’elenco aveva scritto il suo. Accanto a lui un foglietto con riportato l’articolo 1 e con scritto:

“dice che l’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Allora perché lo Stato non mi aiuta a trovare lavoro? Perché non mi toglie da questa condizione di disoccupazione? Perché non mi restituisce la dignità? Allora se non lo fa lo Stato lo devo fare io”

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...