Perché dovresti scrivere una lettera alla te stessa del futuro

Soprattutto nei momenti di difficoltà e incertezze, come quelli che ci troviamo a vivere in questi tempi, scrivere una lettera a se stessi da leggere in un futuro più o meno lontano è un modo per ritrovare motivazione e uno sguardo di fiducia e speranza.

Mai come in questo 2020 così complesso e travagliato, si avverte il bisogno di ritrovare un senso. Le sfide, i dolori e le perdite che abbiamo vissuto in questo anno che sta per volgere al termine hanno avuto un impatto decisivo sul nostro benessere psicologico e mentale, gettandoci in una situazione di incertezza e sconforto, che sembra non vedere una fine.

Il carico emotivo a cui siamo stati sottoposti senza tregua durante i mesi scorsi e l’immensa portata di sofferenze che abbiamo visto e vediamo ogni giorno non ci hanno lasciato indifferenti e hanno avuto ripercussioni su ogni ambito della nostra vita. La leggerezza e la serenità che in genere sono riservate alle feste natalizie e agli ultimi giorni dell’anno sono oggi un lontano ricordo. Eppure, è proprio nel momento del dolore e delle difficoltà che ci è richiesto di reagire.

Storicamente, infatti, sono i momenti di crisi a rappresentare un’opportunità, perché dal dolore e dallo smarrimento possano emergere sensazioni positive che ci aiutino a costruire un futuro di possibilità. Ed è proprio questo, immaginare il nostro futuro, sebbene in un presente che ancora porta i segni della sofferenza, che può rappresentare per noi un inizio di rinascita.

Ecco perché proiettarsi verso i momenti del nostro futuro, immaginarli in ogni minimo dettaglio e focalizzarsi sulle cose belle che otterremo sono oggi degli strumenti preziosissimi che non possiamo lasciarci scappare.

Il potere della visualizzazione, del resto, è riconosciuto anche dalla scienza. Alcune ricerche condotte dalle Università di Oxford e Cambridge ci dicono infatti che la capacità di immaginare vividamente i dettagli di un futuro luminoso aumenta in modo considerevole l’energia e lo slancio, portandoci ad agire con più motivazione e a raggiungere i nostri desideri che in molti casi possono apparirci lontani miraggi.

Un metodo efficace per dare forma ai nostri pensieri è tradurli in parole. Scrivere una lettera a se stessi immaginandosi già in quel futuro più roseo e luminoso e descriverne ogni minimo dettaglio ci aiuterà a sentirlo più vicino a noi, regalandoci sensazioni di speranza e attesa. Ecco perché in questo Natale diverso dal solito, potresti farti un dono speciale da scartare il prossimo anno proprio nel giorno di Natale: una lettera a te stessa.

Il sito Futureme.org è una piattaforma pensata proprio per questo scopo: permette di inviare una e-mail a se stessi da leggere in un futuro più o meno prossimo. Basterà scrivere il testo della lettera direttamente sulla piattaforma online e indicare la data in cui la si vorrà ricevere.

Oppure si può ricorrere al più tradizionale metodo della lettera cartacea. In questo caso, basterà sigillarla e indicare sulla busta una data per l’apertura futura, cercando di non sbirciare prima del giorno stabilito. Soprattutto nella cultura americana, questa rappresenta una pratica di self-care molto amata e diffusa e ha portato negli anni alla nascita sul mercato di veri e propri pacchetti di lettere o interi diari da inviare a se stessi, rigorosamente in un futuro più o meno lontano.

Letters to My Future Self: Write Now. Read Later. Treasure Forever.

Letters to My Future Self: Write Now. Read Later. Treasure Forever.

Una raccolta di dodici lettere da dedicare a se stessi e da inviarsi nel futuro per ricordare nel tempo il proprio passato e apprezzare chi si è diventati. Da un'idea dell'artista Lea Redmond, ogni lettera presenta un messaggio unico tra cui "Queste sono le mie radici", "Dove voglio andare", "Non voglio mai dimenticare questo" per essere guidati in questo viaggio nel tempo e riscoprirlo con emozione con il passare degli anni.
15 € su Amazon

Consigli per scrivere una lettera alla te stessa del futuro

Questo Natale, così come in qualsiasi altro momento di difficoltà, anziché ripiegare su un senso paralizzante di disillusione e sconforto, scriviti una lettera e immagina tutto ciò che vorresti si materializzasse nella tua vita, pensando esattamente al futuro che desideri. E poi rileggi quelle lettere il prossimo Natale o in un altro momento del tuo futuro, per ricordare a te stessa chi eri e la strada che hai percorso nel tempo. Ci sono dei piccoli consigli che puoi seguire per rendere questa pratica ancora più utile e virtuosa. Ecco i principali.

  • Pensa in grande. Non lasciarti influenzare dalla sindrome dell’impostore o dal timore che le cose belle e i sogni non possano avverarsi, specie dopo un periodo difficile e negativo come quello vissuto in questo anno. Sii fedele ai tuoi desideri e riportali con sincerità senza limitarli o modificarli e focalizzati sulle sensazioni positive che quei pensieri suscitano in te.
  • Descrivi ogni dettaglio. Per rendere un pensiero vivido e reale, è necessario che venga immaginato in ogni minimo dettaglio. Oltre a scrivere ciò che desideri, prova a costruirlo con precisione dando quanti più dettagli possibili, come se fossi il regista di una scena, il narratore di una storia che ha il potere di dirigerla.
  • Usa un tono positivo e indulgente. Parlati come se stessi parlando al tuo più caro amico, rivolgendo a te stessa parole gentili e un linguaggio positivo e pieno di speranza. Lascia trasparire nelle frasi che leggerai in futuro, il desiderio di vedere quei sogni realizzati davanti a te e concediti il lusso di lasciarti stupire dalla vita.
La discussione continua nel gruppo privato!