La dottoressa Kathleen Mullin, neurologa e specialista in cefalee presso il New England Institute for Clinical Research, ha spiegato al New York Times perché molte persone soffrono di mal di testa appena sveglie.

Come riportato nell’articolo, un lettore del NYT ha affermato di essere vittima di mal di testa mattutini che si attenuano solo quando prende il suo caffé, e che nonostante abbia provato a cambiare cuscini e posizioni per dormire non ha idea di come prevenirli.

La dottoressa Mullin ha scritto che spesso una delle cause più comuni è la caffeina, o la sua mancanza. “A volte il motivo del mal di testa mattutino è che si è dormito fino a tardi e si è in ritardo con la caffeina“, ha dichiarato. Sapere se la causa del nostro mal di testa mattutino è la caffeina è facile, perché la reintroduzione di caffeina nel sistema guarisce rapidamente il dolore, come nel caso del lettore citato prima.

Ovviamente, questo non vuol dire che chiunque beva regolarmente caffé soffra di mal di testa mattutini: la dottoressa ha specificato che solo le persone che bevono regolarmente più di 200 milligrammi di caffeina al giorno, che equivale a circa due o tre tazze da otto once, possono soffrire di questo tipo di mal di testa.

Ma cosa fare se il problema è proprio questo? Come riferito da Mullin, bisogna ridurre lentamente il consumo di caffeina, preferibilmente a meno di 200 milligrammi al giorno.

Tra le altre possibili cause di cefalee mattutine, come ha scritto Mullin, c’è l’apnea del sonno, associata al russamento e risvegli notturni. La dottoressa ha rassicurato che una volta diagnosticata l’apnea del sonno viene trattata con un dispositivo a pressione continua delle vie aeree o uno speciale paradenti, e il mal di testa di solito scompare.

I paradenti possono prevenire anche il digrignamento dei denti, che è un’altra causa dei mal di testa mattutini.

Apnea notturna: accorgersi del problema per combatterlo

Infine, la dottoressa Mullin ha ricordato che anche l’assunzione eccessiva di farmaci può essere una causa frequente di cefalee mattutine. Può succedere quando un paziente asssume antidolorifici come l’aspirina, l’acetaminofene o gli antinfiammatori non steroidei come l’ibuprofene per 15 o più giorni, oppure quando assume farmaci antidolorifici come gli oppioidi o i triptani per 10 o più giorni.

I pazienti non si rendono conto che farmaci semplici come l’Advil, il Tylenol e l’Excedrin sono i principali responsabili“, ha detto sul NYT la dottoressa Mullin.

Per prevenire il mal di testa mattutino è utile ridurre i farmaci, se possibile, assumendoli meno di tre volte alla settimana.

 

 

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!