Il poliamore è legale in una città del Massachusetts

Amare più persone contemporaneamente e vedersi riconosciuti dei diritti uguali a quelli di cui beneficiano i matrimoni a due, oggi, a Somerville City in Massachusetts, è realtà.

Come riporta anche il NYT, n questa città di 80 mila abitanti il poliamore ora è legale: vuol dire che le coppie che coinvolgono più partner consensuali possono stare insieme con tutti i diritti del caso, in particolare il beneficio dell’assicurazione sanitaria o della visita in ospedale in caso di malattia.

Poliamore: amare più persone è possibile e ci rende più felici?

A quanto pare, a Somerville i rapporti tra tre o più partner sono abbastanza diffusi e sono almeno una dozzina le coppie che vivono amando più persone contemporaneamente, tanto da necessitare una regolamentazione che permettesse a queste persone di vivere il loro rapporto in modo sereno. J.T. Scott, uno dei membri del consiglio che si è battuto per il movimento, ha detto che il Coronavirus ha avuto un ruolo importante nella svolta che ha portato all’approvazione di questa legge unica nel suo genere negli Stati Uniti.

In molti casi, durante la pandemia, per conviventi dello stesso nucleo familiare poliamoroso non c’era possibilità di dare assistenza ai loro partner in ospedale perché non ufficialmente riconosciuti come coniugi e neanche di usufruire della stessa assicurazione sanitaria. La legge che regola il poliamore dà a queste coppie diritti uguali a quelli di chi si sposa. Non solo: apre anche scenari importanti per il riconoscimento ufficiale di rapporti d’amore senza etichette.

Com'è avere una relazione poliamorosa e 9 cose da non dire a chi ama più persone

Molte persone nel mondo vivono da sempre in una famiglia che include più di due adulti. Qui a Somerville, alcune famiglie a volte sembrano composte solo da un uomo e una donna ma poi si scopre che ci sono altri membri scambiati per sorelle o zii che invece crescono insieme a loro i figli e si amano.

La legge che regolamenta il poliamore a Somerville City è ovviamente divisiva, soprattutto a livello politico. Ma lo tsunami che potrebbe scatenare è simile, almeno così dicono gli esperti, a quello della legge sui matrimoni tra persone dello stesso sesso approvata in USA nel 2015. Soprattutto perché ha aiutato molte coppie a venire allo scoperto, dichiarandosi apertamente poliamorose dopo anni di silenzi e vergogna. E anche perché amplia il concetto di nucleo familiare a qualcosa che non può essere etichettato: amarsi vuol dire molte cose così come diverse sfaccettature può avere il termine famiglia.

La legge storica approvata in Massachusetts avrà un ruolo in tutto questo? La strada per la difesa dei diritti individuali e d’espressione è ancora lunga, ma la direzione è quella buona.

La discussione continua nel gruppo privato!