logo
Stai leggendo: Quelle parole di Nadia Toffa sull’elisoccorso raccontate dalle Iene

Quelle parole di Nadia Toffa sull'elisoccorso raccontate dalle Iene

Spavento per Nadia Toffa, colpita da malore a Trieste. L'inviata delle Iene per fortuna sta meglio, e lo ha fatto sapere ai colleghi e alle tante persone che hanno inviato messaggi di incoraggiamento e sostegno via social.
Fonte: web

Sono state davvero ore di grandissima apprensione quelle vissute dalla redazione de Le Iene nella giornata di sabato 2 dicembre 2017, quando si è diffusa la notizia che Nadia Toffa era stata colpita da un malore.

La popolare inviata e conduttrice del programma di informazione di Italia Uno si trovava in un albergo del centro di Trieste quando, nel primo pomeriggio, ha avvertito un malore che ha reso immediatamente necessario il suo ricovero presso l’ospedale Cattinara della città giuliana. La direzione di AsuiTs, l’Azienda ospedaliera universitaria triestina, ha fatto sapere che le condizioni di Nadia erano piuttosto gravi, e che la prognosi era riservata “per patologia cerebrale in fase di definizione“. Insomma, si è temuto davvero il peggio, mentre Toffa, nel tardo pomeriggio, veniva trasferita con l’elisoccorso al San Raffaele di Milano, dove è stata presa in cura dal dottor Luigi Beretta.

Per fortuna, la grintosa inviata, che si è occupata di alcuni dei servizi più clamorosi mandati in onda da Le Iene (rischiando anche grosso, come durante l’incontro con Eleonora Brigliadori!) ha ripreso conoscenza e, anche se i medici dell’ospedale milanese non possono ancora sciogliere la prognosi, le sue condizioni sembrano in lento miglioramento e, soprattutto, è scongiurato il pericolo di vita.

Nadia, pur debilitata dal malore, ci ha tenuto a rassicurare tutti i colleghi delle Iene e le persone che avevano mandato messaggi di incoraggiamento usando l’hashtag #forzaNadia, inviando una foto dall’ospedale che ha fatto tirare a tutti un grosso sospiro di sollievo.

… ho preso una bella botta, ma tengo duro – scrive Nadia[…] Stasera le Iene me le guardo da questo lettino, e vediamo che combinano senza di me… Torno presto.

La totale devozione di Nadia verso il suo lavoro, però, è emersa quando, durante la diretta andata in onda domenica 3 dicembre, Nicola Savino ha confessato che la conduttrice aveva chiesto ai medici un permesso straordinario per poter uscire dall’ospedale, giusto in tempo per partecipare alla trasmissione.

La redazione era bloccata, eravamo tutti come in una bolla d’aria“, hanno commentato gli altri due conduttori del programma, Giulio Golia e Matteo Viviani, che hanno così raccontato come hanno vissuto le ore di angoscia per la collega. Del resto, come abbiamo sottolineato, anche al di fuori della redazione de Le Iene non sono mancati i messaggi di appoggio e sostegno per Nadia, da parte di personaggi dello spettacolo ma anche di tantissime persone comuni, che hanno imparato ad amare e ad apprezzare la sua tenacia e professionalità.

Fonte: twitter
Fonte: twitter

Fabrizio Frizzi, Geppi Cucciari, Emma Marrone, sono solo alcuni dei volti nomi della televisione italiana che hanno voluto far sentire il proprio supporto a Nadia, in un momento che ha davvero gettato nel panico moltissime persone, preoccupate per la sua salute.

Lei, dal canto suo, sembra aver già messo da parte il grande spavento, tanto che i suoi colleghi hanno raccontato della battuta fatta durante il trasporto al San Raffaele: “Wow, mi faccio un giro in elicottero gratis!“.

Insomma, lo spirito certo non le manca, perciò siamo certe che prestissimo potrà indossare di nuovo giacca e cravatta, per tornare al suo posto, più forte di prima. In bocca al lupo!

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...