Raffaella Fico e il test di paternità: silenzio sul risultato

Il test del Dna è stato fatto. Perchè allora nessuno rivendica più nulla? Cosa è successo tra Raffaella Fico e Mario Balotelli dopo il fatidico giorno?

Un tira e molla infinito ai danni della piccola Pia, quello tra Raffaella Fico e Mario Balotelli.

Dopo che lui si è dimostrato interessato a conoscere la piccola, Raffaella ha promesso di fare il test del Dna, anche se le foto della neonata lasciano pochi dubbi.

Il 23 aprile quindi Raffaella ha sottoposto la figlia al test eppure 20 giorni dopo ci ritroviamo nella stessa situazione.

La Fico continua a vivere la sua vita interessandosi alla televisione e felice di essere tornata a lavorare. Di Mario nessuna traccia. C’è una questione legale in atto di cui non si sa nulla.

“Lui può venire a casa mia quando vuole. Io voglio un padre per mia figlia. Ho sempre sognato una famiglia. Io lo conosco, è diverso da quello che appare. Sarebbe bello mostrasse il suo lato sensibile e non solo il lato ‘aggressivo’ che mostra in campo. Per carità quello è il suo lavoro, ma la vita è altro dai 90′ in campo. Mi piacerebbe facesse il padre, mi farebbe piacere soprattutto per Pia.”

Racconta Raffaella che come sempre si dimostra forse davvero interessata al padre della sua bambina:

“Lui è stato per me il grande amore, ma ora non sono più innamorata di lui, mi ha ferita troppo, mi ha umiliata. Ciò non toglie che gli voglia bene, che resta una persona importante nella mia vita. Se fosse stato un muratore l’avrei amato lo stesso. Io non guardo lo stato sociale.”

Finirà mai?

 

Articolo originale pubblicato il 13 Maggio 2013

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!