logo
Stai leggendo: Viene Lasciata Poco Prima delle Nozze: Ecco la Sua Reazione…

Viene Lasciata Poco Prima delle Nozze: Ecco la Sua Reazione...

Come nella canzone di Carmen Consoli "Fiori d'Arancio", la trentenne Katy Colins è stata lasciata all'altare. O, meglio, pochissimi giorni prima di arrivarci, all'altare. Riusciamo a immaginare la situazione? Difficile. Ecco quindi qual è stata la reazione di Katy...
katy colins lasciata altare
Fonte: Instagram @notwedordead

Molte di noi ricorderanno la hit di Carmen Consoli “Fiori d’Arancio”. A quelle che hanno scordato il titolo, tornerà probabilmente alla memoria il brano rileggendo le parole del ritornello: “Ricordo il giorno del mio matrimonio, l’abito bianco di seta ed organza. Nessuno sposo impaziente all’altare, soltanto un prete in vistoso imbarazzo”. Non sappiamo a voi, ma dentro di noi questa canzone aveva acceso un certo timore, immaginandoci la scena: parenti e amici riuniti con i vestiti delle migliori occasioni, genitori carichi delle migliori aspettative e noi finalmente felici di coronare il nostro sogno. Ma lui non si presenta in chiesa (o in comune). Un incubo.

Incubo che si è trasformato in realtà per la trentenne Katy Colins di Manchester. Segni particolari: lasciata all’altare quattro anni fa. O, meglio, appena prima di arrivarci all’altare, questione di giorni. La reazione della donna, ex PR, è stata quella che probabilmente avrebbero avuto molte di noi: la tentazione di fuggire che ti coglie quando sei devastata, la voglia di allontanarsi dall’inferno e cercare di dimenticare. La differenza tra lei e la maggior parte delle altre persone, tuttavia, è che Katy l’ha fatto. La sua controrisposta al gesto del fidanzato, in effetti, è piuttosto sorprendente.

Katy dopo il “fattaccio” – che come vedremo tra poco in realtà fattaccio non è – ha venduto casa sua, ha comprato un biglietto di sola andata per l’Asia, per la precisione per la Thailandia, e ha dato inizio a quelli che probabilmente sono i migliori anni della sua vita. Negli ultimi quattro anni ha visitato Nepal, India, Dubai, Brasile, Argentina e ora vive in Francia.

katy colins lasciata altare
Fonte: dailymail.co.uk

La famiglia e gli amici di Katy hanno pensato che le fosse dato di volta il cervello, ma la trentenne ha sempre affermato che questa è stata la cosa migliore per lei.

Tutti hanno pensato che fossi impazzita – ha raccontato al Manchester Evening News – soprattutto perché non avevo mai viaggiato sola prima, ma va tutto bene. Avevo bisogno di trascorrere del tempo lontana da tutto e da tutti per ritrovare me stessa. Inizialmente ero distrutta, avevo il cuore a pezzi, ero confusa e disillusa e non sapevo bene cosa fare della mia vita. Ho deciso di viaggiare. Ho lasciato il mio lavoro da PR, venduto la casa, l’auto… Praticamente tutto ciò che non potesse entrare in valigia.

Katy ha anche aperto un blog, Not Wed or Dead (letteralmente qualcosa del tipo “Non sposata o morta”) per documentare via via le sue avventure e nel tempo si è convinta che la sua decisione fosse la migliore mai presa nella vita. In seguito, dal blog ha anche tratto un libroThe Lonely Hearts Travel Club, un romanzo di fantasia ispirato dalla sua esperienza personale che uscirà proprio in questi giorni.

katy colins lasciata altare
Fonte: dailymail.co.uk

Sono un’ottimista e credo che tutto accada per una ragione. La vita è dire sì, essere coraggiosi ed essere profondamente convinti che alla fine andrà tutto bene. Sono davvero felice adesso. Essere lasciata all’altare è stata la cosa migliore che potesse mai capitarmi. Ho scalato un vulcano in Cile, dormito in una giungla tailandese… Ho vissuto esperienze che non avrei mai nemmeno immaginato potessero essere possibili ma la cosa più sensazionale è potermi definire una scrittrice. Niente vale tanto quanto quello.

Il Blue Monday è finito da un paio di giorni, ma la storia di Katy è una di quelle da leggere e rileggere nei nostri giorni blue per ritrovare la forza e il sorriso. Grande, Katy!

katy colins lasciata altare
Fonte: dailymail.co.uk