logo
Stai leggendo: La Piccola Ruby e la Sua Enorme “Voglia” sul Viso che Richiederà 7 Interventi Chirurgici

La Piccola Ruby e la Sua Enorme "Voglia" sul Viso che Richiederà 7 Interventi Chirurgici

Quando pensiamo a una "voglia" sulla pelle di un bambino spesso ci inteneriamo, immaginando qualcosa di piccolo, una sorta di simbolo dell'amore materno. Ma nel caso della piccola Ruby Ashby, 7 mesi, non è così: dovrà essere sottoposta a 7 interventi chirurgici per la rimozione di una "voglia" sul suo visino. Ecco la sua storia.
Runy Ashby voglia sul viso
Fonte: dailymail.co.uk

Quando pensiamo alle “voglie” sulla pelle immaginiamo generalmente qualcosa di poco più grande di un neo, un segno che spesso interpretiamo con tenerezza, come un simbolo distintivo dell’amore di una mamma. In realtà, purtroppo, non è sempre così. La piccola Ruby Ashby ha soltanto sette mesi ed è una cucciola adorabile, tenerissima e sempre sorridente. Ma la bimba è nata con una “voglia” sul viso che di certo non la rende meno graziosa – non ai nostri occhi e nemmeno a quelli dei genitori e del fratellino che stravedono per lei – ma che purtroppo ha fatto sì che sul calendario della sua freschissima vita siano già stati programmati ben 7 interventi chirurgici per la rimozione.

Ruby è nata a Wollongong, in Australia, e ha una “voglia” che ricopre la parte superiore destra del suo dolcissimo visino. Tecnicamente, la sua “voglia” prende il nome di nevo melanocitario congenito, una condizione che colpisce una persona ogni 500mila ed è la causa dell’ampia area di colore scuro che compare sul faccino della piccola. Una situazione che colpisce al cuore se pensiamo al dolore e agli interventi chirurgici che attendono la piccola Ruby, anche perché la famiglia non è in grado di sostenere in toto le spese per le operazioni necessarie. A questo proposito i genitori hanno aperto una pagina su Go Fund Me per raccogliere fondi. I soldi raccolti serviranno per pagare il primo dei quattro interventi programmati solo per quest’anno: l’operazione, che costerà 10mila dollari (circa 9.200 euro) è già fissata per il 12 gennaio. Per quanto riguarda i successivi sei, la famiglia si augura di essere in grado di portarli a termine prima che Ruby inizi a frequentare la scuola.

C’è una possibilità su 500mila di nascere con un nevo melanocitario congenito – scrive la famiglia su Go Fund Me – ma questo non significa che Ruby debba conviverci. Dovrà essere sottoposta a 7 interventi chirurgici prima di iniziare la scuola. Solo la prima operazione costa 10mila dollari e fa parte delle 4 che saranno effettuate quest’anno per un costo complessivo di 40mila dollari. Ruby è come una qualsiasi normale bimba di 7 mesi, ha un sorriso furbetto, una personalità felice e una risata contagiosa ed è stata molto fortunata a nascere in una famiglia che la ama incondizionatamente.

ruby ashby voglia sul viso
Fonte: dailymail.co.uk

Il primo intervento cui la piccola Ruby sarà sottoposta comprende tra l’altro l’inserimento di un palloncino di silicone sottopelle in una parte del corpo non colpita dal nevo; il palloncino sarà poi progressivamente gonfiato con soluzione salina. La parte del visino di Ruby coperta dalla voglia sarà successivamente pian piano sostituita con la pelle ricavata con il primo intervento. I medici pensano che saranno necessari in totale 7 interventi per sostituire completamente la parte coperta dalla voglia con la pelle nuova.

Quando Ruby compirà otto anni, poi, subirà un trapianto di sopracciglio: il suo sopracciglio destro, infatti, sarà rimosso nel corso degli interventi.

Non vogliamo cambiare Ruby – ha dichiarato la mamma al Daily Mail Australia – ma è importante che il nevo sia rimosso prima che lei inizi la scuola. Vogliamo solo il meglio per lei. Speriamo che entro l’inizio della scuola la voglia sia stata rimossa del tutto. Ci vorrà del tempo affinché la pelle venga sistemata attraverso la chirurgia.

ruby ashby voglia sul viso
Fonte: dailymail.co.uk

Mamma Natalie e papà Ben hanno deciso di rivolgersi ai migliori chirurghi plastici d’Australia perché le operazioni sono molto delicate, soprattutto se pensiamo alla tenerissima età della piccola Ruby. La famiglia intanto è stata travolta dal sostegno, emotivo ed economico, degli utenti del web, degli amici e dei conoscenti, come pure di perfetti sconosciuti.

A giorni inizierà il duro percorso della piccola Ruby che vedrà sottratti giorni e settimane dei suoi prossimi anni ai giochi, ai sorrisi e all’amore della sua casa per trasferirsi in un lettino d’ospedale dove, purtroppo, proverà molto dolore. Non vorremmo mai che accadesse nulla di simile a nessuno, men che meno a un bambino. Ma, volendo guardare il lato positivo della questione, Ruby ha avuto la fortuna di nascere in una famiglia che la ama alla follia e che farebbe qualsiasi cosa per lei. Quindi forza, piccola Ruby, continua a sorridere come sai fare tu!

ruby ashby voglia sul viso
Fonte: dailymail.co.uk