logo
Stai leggendo: Tutta la Verità su Sex and the City: Carrie Non Doveva Sposare Big!

Tutta la Verità su Sex and the City: Carrie Non Doveva Sposare Big!

A diversi anni dalla fine della serie tv che più abbiamo amato, il creatore di Sex and the City confessa che Carrie non avrebbe dovuto sposare Mr.Big nel finale! Come sarebbe dovuta andare a finire la storia della single più famosa di Manhattan?
Fonte: Web
Fonte: Web

Dopo il continuo tira e molla che ci ha tenuto incollati alla Tv per sei stagioni, alla fine del film di Sex and The City, l’amore trionfa e Carrie Bradshaw e Big finalmente convolano a nozze: ma è quello il finale che tutti volevamo?

Il creatore della serie Darren Star ha recentemente confessato a People, che in effetti Carrie non doveva sposare Mr. Big: un finale del genere tradisce totalmente il vero spirito dello show. Ovvero che le donne non hanno bisogno di un matrimonio per sentirsi realizzate nella vita ed essere felici. Ma qui non si parla solo di Carrie, alla fine l’unica che rimane fedele a se stessa e alla serie è solo Samantha, interpretata superbamente da Kim Cattrall, che rimane senza fede al dito ma contenta della sua vita.

Se ricordate bene in realtà, prima di arrivare alla perfetta proposta con la Manolo Blahnik nell’immensa cabina armadio, Mr. Big (Chris Noth) delude Carrie (Sarah Jessica Parker) non presentandosi al matrimonio organizzato in grande stile nella New York Public Library con conseguente litigata e lancio di fiori in mezzo alla strada… E forse tra di loro sarebbe dovuta finire proprio così!

Alla fine è diventata una semplice commedia romantica come tante altre. Ma a meno che non scrivi personalmente ogni singolo episodio, non avrai mai il finale che desideri.

A quanto pare infatti, il problema principale che ha portato a questo finale non voluto dal creatore di una delle serie più famose al mondo, è l’aver lasciato carta bianca a sceneggiatori e produttori per scrivere i diversi episodi nel corso delle sei stagioni. Star ha commentato che, una volta che si cede a questo compromesso, è poi impossibile commentare le decisioni prese e bisogna lasciargli seguire la loro visione della storia.

Star è rimasto deluso soprattutto perché questo finale è andato contro tutto ciò che le sue Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda hanno insegnato alle donne nel corso degli anni: comportamenti, situazioni e discorsi che ci hanno fatto affezionare e immedesimare nelle protagoniste di Sex and The City.

Non contando i diversi uomini di Carrie che più ci hanno fatto emozionare negli anni (come i nostri preferiti Aiden e Petrovsky), l’happy ending di Sex and The City vi ha soddisfatto o speravate in una Carrie ancora libera tra le strade di Manhattan?

Se dovessero fare per davvero il tanto atteso terzo film, magari le parole di Darren Star potrebbero essere ascoltate…