Shakira e Piqué, la separazione è ufficiale: "Chiediamo privacy per i nostri figli"

La coppia ha confermato le voci che da giorni si rincorrono sul web e che li davano in crisi a causa di un presunto tradimento di lui: "Ci dispiace confermare che ci stiamo separando. Per il benessere dei nostri figli, che sono la nostra massima priorità, chiediamo il rispetto della privacy".

La storia d’amore tra Shakira e Gerard Piqué è arrivata al capolinea. La coppia ha ufficialmente confermato le voci che da giorni si rincorrono sul web e che li davano in crisi a causa di un presunto tradimento di lui.

Novità per Shakira e Piquè.

Nel comunicato diffuso dagli agenti della cantante, e riportato dall’agenzia di stampa spagnola EFE, i due mettono la parola fine ai rumor e alla loro relazione, che durava da 12 anni:

Ci dispiace confermare che ci stiamo separando. Per il benessere dei nostri figli, che sono la nostra massima priorità, chiediamo il rispetto della privacy. Grazie per la vostra comprensione.

Una nota che arriva dopo le indiscrezioni che hanno fatto molta eco sul web, e che parlavano di un presunto tradimento da parte del calciatore del Barcellona, che sarebbe stata la causa della frattura con la cantante colombiana. Pare inoltre, che la coppia viva già da giorni in case separate e che Piqué sia tornato nell’appartamento dove abitavano insieme agli inizi della loro storia.

Tutto era iniziato nel 2010, anno della Coppa del Mondo in Sudafrica vinta dalla Spagna: Gerard Piqué e Shakira si incontrarono durante la registrazione del videoclip Waka Waka e da allora furono inseparabili. Dal loro amore sono nati due bambini: Milan Piqué nel 2013 e Sasha Piqué nel 2015.

Stando sempre alle indiscrezioni riportate dal giornale spagnolo El Periodico, dal momento della separazione il calciatore non sarebbe più lo stesso, come “slegato e fuori controllo”, e passerebbe le serate in nightclub della città catalana a godersi la vita notturna insieme al compagno di squadra Riqui Puig.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!