Buon compleanno a Shania Twain che il 28 agosto compie 56 anni. La “Regina del Country Pop”, come la chiamano i suoi fan, ha raggiunto la fama grazie all’incredibile successo di Come on Over, suo terzo album, che nel 1997 la consacrò tra le più importanti cantautrici del mainstream.

Nel disco, una delle sue canzoni più celebri, Man! I Feel like a Woman!, movimentato inno femminista in cui la protagonista dichiara che “il bello di essere una donna è la prerogativa di potersi divertire un po’”, e invita le sue ascoltatrici a ballare in “camicie da uomo e minigonne”, un’idea fuori dagli schemi per l’epoca.

Storia del femminismo: ondate e correnti dalle suffragette ai social network

Nata a Windsor, nell’Ontario, il 28 agosto 1965, Eilleen Regina Edwards – vero nome della cantautrice – è cresciuta in una famiglia molto povera. Fin da piccola ha mostrato una passione per il canto e, sostenuta dalla madre Sharon, ha iniziato già all’età di 8 anni a esibirsi nei locali.

Il suo primo album è uscito nel 1993, ma è con Come on Over che ha raggiunto il successo mondiale. Trascinato da singoli come Man! I Feel Like a Woman! e That Don’t Impress Me Much, il disco ha venduto circa 40 milioni di copie in tutto il mondo, conquistando ben quattro Grammy.

Come riporta l’Indipendent, Come On Over è una schiacciata di successi, rimasti nel cuore dei fan soprattutto per il sound e la bella voce della cantante; è passato però in sordina il fatto che il disco sia un “vero e proprio inno femminista”, che ci insegna “cos’è l’emancipazione femminile”. Ben 15 anni prima del movimento #MeToo, Shania Twain cantava di consenso in “If You Wanna Touch Her, Ask!” e di abusi domestici su “Black Eyes, Blue Tears“. Ha ribaltato le regole del gioco con Honey, I’m Home, dove la cantautrice chiede al suo partner di prendersi cura di lei quando torna a casa dopo “una schifosa giornata di lavoro”, richiamo alla necessità di una parità di genere.

I testi delle sue canzoni sono stati un invito per molte artiste di spicco della fine degli Anni ’90, da Alanis Morissette a Madonna, che hanno iniziato ad esplorare tematiche legate alla sessualità femminile nei propri brani.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!