Acari, pelle morta, batteri fecali, sporcizia di ogni tipo: ecco cosa potresti trovare sul tuo materasso che ti farà accapponare la pelle!

Quanta sporcizia si può depositare sui nostri materassi e il problema è che spesso non ce ne rendiamo nemmeno conto, presi come siamo dai mille impegni quotidiani.

Invece, curare il luogo in cui si dorme è essenziale, anche per prevenire disturbi legati alla scarsa pulizia come asma e o eczemi.

In teoria, dovremmo pulire i nostri materassi ogni sei mesi (almeno stando a quello che dice il brand australiano Bed Threads), per evitare l’accumulo dello sporco e degli acari, che in questi posti si riproducono a dismisura (possono infatti occupare ben 10 metri del tuo materasso!). Il tuo alleato migliore ? Il bicarbonato di sodio!

Ma come utilizzarlo per pulire il materasso? Per prima cosa, disfa il letto, passa l’aspirapolvere portatile per pulire lo sporco più evidente, e cospargi il materasso con bicarbonato di sodio mescolato a un po’ di olio essenziale. A questo punto lascialo “riposare” per qualche ora, quindi passa di nuovo l’aspirapolvere. Ed ecco che avrai un materasso pulito e profumato!

Acari: i rischi provocati dal loro accumulo

Gli acari della polvere fanno parte della famiglia degli aracnidi e sono davvero minuscoli, invisibili a occhio nudo.

Come pulire la lavatrice: 4 rimedi fai da te super efficaci

Dormire su un materasso che è infestato da questi animaletti può causare disturbi come raffreddore, prurito alla bocca, alla gola o al palato, lacrimazione oculare, ostruzione nasale, gonfiore agli occhi e congiuntivite. Come si è detto, possono anche causare eczemi fastidiose e addirittura l’asma.

Gli acari si moltiplicano soprattutto in ambienti caldi e umidi, nutrendosi di pelle morta e secrezioni del cuoio capelluto. Per questo si trovano a dismisura nel luogo in cui passiamo la notte, appunto, il letto.

Nel proprio materasso di casa possono celarsi tra i 100 mila a 10 milioni di acari. Per combatterli, oltre che il bicarbonato può esserti utile anche il controllo dell’umidità della stanza. Se questa supera il 60% e bella stanza ci sono circa 24 gradi è molto probabile che il materasso sia infestato da una grande quantità di acari. Per questo dovresti utilizzare il deumidificatore, utile per tenere sotto controllo i livelli di umidità tra le lenzuola.

Articolo originale pubblicato il 19 Settembre 2022

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!