logo
Stai leggendo: Suor Maria Angela Farè abusò di una bambina. La vittima si è impiccata

Suor Maria Angela Farè abusò di una bambina. La vittima si è impiccata

Una vicenda shock che mette nei guai la congregazione religiosa delle Figlie di Maria Ausiliatrice.
(foto:Web)
(foto:Web)

La terribile vicenda è venuta a galla anni dopo, quando la vittima dell’abuso si è tolta la vita impiccandosi per la vergogna.

La congregazione religiosa delle Figlie di Maria Ausiliatrice è citata come responsabile civile nel processo a Busto Arsizio (Varese) a una suora è accusata di abusi sessuali nei confronti di una ragazza minorenne all’epoca dei fatti, che poi si è suicidata all’età di 26 anni.
La suora potrebbe trovarsi a risarcire i danni morali ai genitori della giovane, così è stato detto nel corso dell’udienza preliminare.
Suor Maria Angela Farè è accusata a 53 anni di violenza sessuale aggravata e atti persecutori.

Gli abusi sono iniziati nella parrocchia di Busto Arsizio tra il 1997 e il 1998 quando la vittima era solo una dodicenne e le persecuzioni sono durate per parecchi anni.
Gli episodi che sono venuti alla luce nel giugno 2011, quando la ragazza si è suicidata e sono stati ritrovati diari, video e lettere scritte dalla suora, che nel frattempo era stata trasferita e operava in una scuola di formazione del Milanese.

Ora resta solo al tribunale decidere.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...